Nonno deceduto in incidente stradale – Nipote non convivente può essere risarcito?

Argomenti correlati:

Tre mesi fa mio nonno è stato investito sulle strisce pedonali in un grave incidente stradale: avevamo un rapporto molto speciale ed ho sofferto tanto.

Non per questioni economiche, ma solo per rovinare la controparte, vorrei chiedere il risarcimento del danno non patrimoniale da uccisione.

Posso intentare la causa, sperando di vincerla, anche se non convivevo con mio nonno?

In caso di decesso del nonno a seguito di un incidente stradale, i nipoti, non conviventi, hanno la possibilità di ottenere un risarcimento danni, non patrimoniale, da uccisione, solo in alcuni casi.

In una fattispecie simile a quella da Lei descritta, infatti, la Corte di Cassazione, con sentenza 29332/17, ha stabilito che in caso di domanda di risarcimento del danno non patrimoniale da uccisione, i prossimi congiunti del defunto, devono provare la effettività e la consistenza della relazione parentale, non essendo essenziale, tuttavia, che sussista il rapporto di convivenza, il quale, al più, può costituire un elemento probatorio utile a dimostrarne l’ampiezza e la profondità.

E ancora, proseguono gli Ermellini, a prescindere dal requisito della convivenza, si deve presumere che il nipote subisca un pregiudizio non patrimoniale in conseguenza della morte del nonno, a causa della perdita della relazione con una figura di riferimento e dei correlati rapporti di affetto e di solidarietà familiare.

In parole povere, per ottenere un risarcimento dei danni non patrimoniale, per la perdita del nonno, ucciso da un pirata della strada, al nipote non serve provare la convivenza con il trapassato, ma deve di mostrare di aver subito un profondo danno morale derivante dalla perdita del congiunto.

21 Giugno 2018 · Genny Manfredi

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Nonno dona immobile al nipote e il diritto di abitazione al figlio debitore - Così si evitano le azioni giudiziali esperibili dal creditore quando il nonno passerà a miglior vita
Cosa fare quando il debitore ha un genitore proprietario di un immobile in età ormai avanzata e la fortuna di aver generato un figlio (o una figlia, s'intende), ma è anche esposto per debiti ingenti? Se il padre muore senza lasciare testamento l'immobile viene ereditato dal debitore, il quale, naturalmente, verrà espropriato dal proprio creditore. Certo, il debitore potrebbe rinunciare all'eredità a favore di suo figlio: purtroppo, però l'articolo 524 del codice civile concede al creditore la possibilità di chiedere la revoca giudiziale della rinuncia. Infatti se taluno rinunzia, benché senza frode, a un'eredità con danno dei suoi creditori, questi ...

Nonno deceduto in incidente stradale - Nipote non convivente può essere risarcito?
In caso di decesso del nonno a seguito di un incidente stradale, i nipoti, non conviventi, hanno la possibilità di ottenere un risarcimento danni, non patrimoniale, da uccisione, solo in alcuni casi. In una fattispecie simile a quella da Lei descritta, infatti, la Corte di Cassazione, con sentenza 29332/17, ha stabilito che in caso di domanda di risarcimento del danno non patrimoniale da uccisione, i prossimi congiunti del defunto, devono provare la effettività e la consistenza della relazione parentale, non essendo essenziale, tuttavia, che sussista il rapporto di convivenza, il quale, al più, può costituire un elemento probatorio utile a ...

Cartelle Equitalia » Se non vengono pagate, il nipote convivente cosa rischia?
Mio figlio ha residenza a casa del nonno: il nonno ha debiti per tasse spazzatura non pagate. Ora sono arrivate cartelle Equitalia: alla morte del nonno, le cartelle possono arrivare al nipote convivente? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Nonno deceduto in incidente stradale – Nipote non convivente può essere risarcito?