Non presentato ad udienza del GDP

Mi sono purtroppo sbagliato sulla data di convocazione fissata il 25.07 per il ricorso presentato per una cartella equitalia.

Ero convinto in buona fede che fosse per il 27.07... ora cosa mi succede? come mi devo comportare? posso fare qualcosa?

Aggiungo che avrei certamente avuto ragione poichè il ricorso trattava una notifica mai avvenuta, quindi ero e sono certo che avrei avuto ragione.

Ma ora?? non essendomi presentato per errore?

La faccio un pò lunga, in modo che questo post possa servire ad altri. Non servirà, molto probabilmente, a lei.

Se il ricorrente non può presenziare all'udienza per legittimo impedimento (ad esempio, per problemi di salute) il consiglio è quello di inviare alla cancelleria dell'ufficio del GDP (mediante raccomandata a.r., o telegramma) una comunicazione scritta nella quale rappresenta le ragioni dell'impedimento. All'occorrenza si può allegare alla comunicazione la copia del certificato medico o del pronto soccorso. Per tale giusitifcato motivo, la causa sarà rinviata ad altra udienza che il ricorrente si farà carico di conoscere.

Se invece si presenzia all'udienza fissata senza giustificato motivo, il rischio di vanificare il ricorso è altissimo.

Infatti, il giudice di pace deve rigettare il ricorso se sussistono contemporaneamente queste 3 condizioni:

  1. mancata comparizione del ricorrente;
  2. assenza di palesi vizi della multa o di documenti che – da soli – possono indurre ad accogliere il ricorso;
  3. avvenuto deposito di documenti da parte della pubblica amministrazione che ha irrogato la multa e che provano la legittimità del verbale di accertamento;

Ma, di solito, nella prassi, il Giudice di Pace rigetta il ricorso anche se sussiste soltanto la prima condizione.

26 luglio 2012 · Carla Benvenuto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Multa ed errori nel verbale - Quando può essere considerata nulla?
Mi è stata fatta una multa per divieto di sosta dai vigili urbani. Dopo un pò di tempo mi è stato notificato a casa il verbale. Guardando attentamente, ho notato che erano stati omessi dei dettagli. Più precisamente, non erano indicati nè il modello nè la marca dell'autovettura, ma solo ...
Multa - Il ricorso inibisce la possibilità di ottenere lo sconto
In caso si pensi di aver subito una multa ingiustamente, ci sono due alternative. La prima è il ricorso al prefetto competente per territorio entro 60 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale. Va presentato al comando dal quale dipende l'agente accertatore o inviato per raccomandata a/r. ...
Multa per violazione del codice della strada – il ricorso al prefetto
Il ricorso va presentato entro 60 giorni dalla contestazione o notifica della multa, sempre che non sia stato effettuato il pagamento in misura ridotta nei casi consentiti. Le nuove norme del Codice della Strada consentono di presentare il ricorso direttamente al Prefetto del luogo in cui è stata commessa la ...
Notifica diretta della cartella esattoriale via posta - Ancora un sì per Equitalia
La legge (articolo 26 dpr 602/73) prevede una modalità di notifica, integralmente affidata al concessionario della riscossione (Equitalia) ed all'ufficiale postale, alternativa rispetto a quella di competenza esclusiva di ufficiali giudiziari, messi comunali e ufficiali della riscossione. In tal caso, la notifica si perfeziona con la ricezione del destinatario, alla ...
Notifica diretta della cartella esattoriale - Valida anche se la firma sull'avviso di ricevimento non è intellegibile
In tema di notifica a mezzo del servizio postale della cartella esattoriale emessa per la riscossione di imposte o sanzioni amministrative, la notifica può essere eseguita anche mediante invio, da parte dell'esattore, di lettera raccomandata con avviso di ricevimento; nel qual caso si ha per avvenuta alla data indicata nell'avviso ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca