Debito elevato con Banca

Vorrei sapere come faccio a non pagare euro 30000 di debito con la banca per problemi che ovviamente alla banca non interessano.

Occorrerebbe sapere innanzitutto cosa ha da perdere, non pagando, se non possiede nulla e non lavora, l'unica conseguenza consiste nel fatto che nessuna finanziaria o banca le concederà in futuro un prestito.

Se lavora come dipendente, i creditori riusciranno ad ottenere almeno un quinto del suo stipendio, vita natural durante.

Se ha casa di proprietà rischierà di perderla, prima o poi.

Se invece mi sta chiedendo come si fa tecnicamente a non pagare, beh quella è la cosa più semplice: basterà buttar via, insieme alla spazzatura, i bollettini postali, RID, RAV e MAV per le rate, poi le successive richieste di pagamento delle società di recupero crediti e poi ancora le eventuali notifiche giudiziarie degli avvocati.

Fra qualche anno il debito, gravato di interessi legali e di mora, onorari per avvocati e commissioni per le società di recupero crediti sarà arrivato alla ragguardevole cifra di centomila euro, più o meno.

Se è fortunato le perverrà una richiesta di concordato e, al massimo con 3000 euro riuscirà a chiudere la questione e a ridiscendere in pista ...

Ma tutto dipende dal fatto se lei è un ricco o un poveraccio.

Uno dei pochi aspetti indesiderabili per i ricchi, consiste nel fatto che sono costretti a pagare i propri debiti con frequenza statisticamente superiore a quanto non accada per i poveracci.

Almeno questo ...

25 settembre 2011 · Chiara Nicolai

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Chiusura del conto corrente - la banca non può condizionarla alla restituzione di un debito del cliente
Può accadere che la banca opponga rifiuto alla richiesta di chiusura del conto formulata dal cliente, giustificando tale rifiuto con il mancato rimborso di somme indebitamente versate al correntista a titolo di stipendio e tredicesima mensilità. Può accadere anche che, dopo il rifiuto di chiudere il conto corrente, trascorrano degli ...
Costituzione di un fondo patrimoniale » La banca può esercitare azione revocatoria verso il fideiussore anche se non è ancora maturato un debito certo
L'istituto di credito può esercitare azione revocatoria ed annullare la costituzione del fondo patrimoniale da parte del fideiussore di società. Inutile la costituzione del fondo patrimoniale da parte del fideiussore: l'istituto di credito può esercitare l'azione revocatoria contro il fondo e aggredire gli immobili che vi sono stati inseriti, poiché ...
Pignoramento a casa
Il mio compagno ha un problema con un debito nei confronti di un privato. Qualche anno fa la persona che aveva fatto il prestito ha minacciato il mio compagno, c'era stata una conseguente denuncia in seguito ritirata per accordo vervale di entrambe le parti a patto che anche il debito ...
Accordo a saldo stralcio, debito rinunciato e illegittima segnalazione in Centrale Rischi - Il punto di vista dei giudici romani
Assume una chiara valenza transattiva l'accordo a saldo stralcio concluso con la banca, se quest'ultima, pur facendo riferimento - nella quietanza liberatoria - al debito originario parzialmente rimborsato, dichiara testualmente che l'obbligazione è stata integralmente estinta, con riferimento quindi anche alla quota eventualmente non escussa. In pratica, ciò vuol dire ...
Segnalazione alla Centrale Rischi Bankitalia - Illegittima se effettuata per mero ritardo nel pagamento del debito
E' certamente illegittima la segnalazione alla Centrale Rischi della Banca d'Italia, quando è stata effettuata a sofferenza per un mero ritardo nel pagamento del debito. Come si trae dalle relative istruzioni emanate al riguardo dalla Banca d'Italia, nella categoria di censimento sofferenze va ricondotta l'intera esposizione per cassa nei confronti ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca