NASpI – L’indennità di malattia rientra nella base di calcolo per determinare la misura della prestazione?

Argomenti correlati:

Gradirei sapere se nel calcolo NASPI oltre a conteggiare le settimane di lavoro e di malattia (Ai fini della durata della prestazione) Vanno calcolati anche i relativi importi lordi ricevuti come malattia, che compaiono nell’estratto conto Inps (ai fini del calcolo dell’importo che si riceverà).

L’indennità di disoccupazione (NASpI) è rapportata alla retribuzione imponibile ai fini previdenziali degli ultimi quattro anni precedenti l’evento di disoccupazione (al fine di tale calcolo sono considerate tutte le settimane, indipendentemente dal fatto che siano interamente o parzialmente retribuite). Pertanto, non sono considerati utili, in quanto non coperti da contribuzione effettiva, i periodi di malattia e infortunio sul lavoro nel caso in cui non vi sia integrazione della retribuzione da parte del datore di lavoro.

In pratica, in occasione dei periodi di malattia, solo l’eventuale importo erogato dal datore di lavoro come integrazione della retribuzione rispetto all’indennità di malattia corrisposta dall’INPS, contribuisce a determinare la misura mensile della prestazione.

Anche la durata della NASpI è stabilità in un numero di settimane pari alla metà delle settimane di contribuzione effettiva, compresi, quindi, i periodi di malattia e infortunio sul lavoro per i quali vi sia stata integrazione della retribuzione da parte del datore di lavoro.

24 Settembre 2019 · Tullio Solinas

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

La convenienza del sistema prezzo valore nella determinazione della base imponibile per il calcolo dell'imposta di registro dovuta quando si acquista un immobile
Il sistema prezzo valore prevede la tassazione del trasferimento degli immobili sulla base del loro valore catastale, indipendentemente dal corrispettivo effettivamente pattuito e indicato nell'atto. La sua applicazione limita il potere di accertamento dell'Agenzia delle entrate, che non può presumere un maggior valore ai fini dell'imposta di registro. Il calcolo per l'individuazione della base imponibile, su cui determinare l'imposta di registro dovuta dall'acquirente di un immobile, è ammessa, tuttavia, solo per gli immobili a uso abitativo (e relative pertinenze) acquistati da persone fisiche che non agiscono nell'esercizio di attività commerciali, artistiche o professionali. In particolare, quando si acquista un immobile ...

Indennità di Naspi - Qual è il calcolo corretto?
Vorrei chiedere cortesemente il criterio con il quale l'Inps calcola la nuova indennità di disoccupazione Naspi. Illustro la mia situazione. Ho lavorato con orario ridotto partime dal 04/04/2015 al 12/12/2016 con una retribuzione di Euro 1763 e dal 28/03/2016 al 31/05/2016 percependo Euro 833. Totale Euro 2596. L'Inps mi comunica di avermi corrisposto la Naspi per un totale di 60 giorni e con circa 170 euro ogni 30 giorni, quindi appena 340 euro. Da quanto ho potuto capire ha effettuato prima la divisione della retribuzione per il numero di settimane totali quindi circa 48 e, ha poi preso come riferimento ...

I permessi non retribuiti rientrano nel calcolo per il computo del requisito contributivo di accesso all'indennità di disoccupazione Naspi?
Sono un lavoratore del comparto sicurezza armata (Guardia Giurata): la nostra categoria ha l'obbligo di detenere il porto d'armi per difesa personale di validità 2 anni rinnovabile. Le prefetture a cui siamo sottoposti per questo rinnovo,impiegano un max di 90 gg di calendario per rinnovarci il documento. Senza questo documento rinnovato o per ritardi prefettizi, il datore di lavoro leggasi (Istituto di Vigilanza) non può adibire il suo dipendente a nessun servizio che richieda l'utilizzo delle armi. La prassi prevede che il datore di lavoro collochi il dipendente in attesa di rinnovo, in c.d. Permesso non retribuito. Detto questo il ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic NASpI – L’indennità di malattia rientra nella base di calcolo per determinare la misura della prestazione?