Mutuo o prestito per evitare espropriazione della casa già sottoposta a procedura esecutiva

Ho raggiunto un accordo con la banca, saldo e stralcio perché la casa era andata all'asta (rata alta e non pagabili per sopraggiunti problemi economici).

L'accordo prevede 24 rate e nonostante siano il doppio delle precedenti non ho avuto scelta, avrei perso la casa. Oltre le rate da corrispondere alla banca ho da pagare, sempre in 24 rate lavori di ristrutturazione condominiali, spese avvocati per ingiunzioni di pagamento sopraggiunti nel periodo in cui trattavo con la banca e per non farmi mancare nulla si ci é messo anche il condominio che non pagavo in quanto hanno deliberato lavori di facciata ignorando per anni le mie richieste di lavori urgenti relativi alle infiltrazioni di acqua che mi hanno fatto oltre 15 mila euro di danni.

Chiedo se posso avere una qualche possibilità di ottenere prestiti agevolati, tipo mutuo, per l'acquisto della mia prima casa con rate "umane". Grazie

Mi spiace, ma sarà pressoché impossibile ottenere un finanziamento per adempiere all'accordo raggiunto con la banca, dal momento che l'immobile è già ipotecato ed è stato appena sottoposto a procedura giudiziale espropriativa.

4 agosto 2018 · Piero Ciottoli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

casa - pignoramento espropriazione e vendita all'asta

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?



lunghezza totale = 6208

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca