Sono debitore solidale per un mutuo concesso all'acquirente di un mio immobile e dopo 24 anni dalla vendita di un appartamento la banca mi chiede 35 mila euro per inadempimento - Ma non c'è prescrizione?

Dopo 24 anni dalla vendita di un appartamento, la Banca mi chiede di subentrare per il pagamento di un mutuo all'acquirente per circa 35 mila euro.

Vi chiedo: ma non c'è un limite di tempo oltre il quale decade la garanzia in solido !

Purtroppo, l'articolo 1292 del codice civile chiarisce che l'obbligazione è in solido quando più debitori sono obbligati tutti per la medesima prestazione (il mutuo concesso dalla banca all'acquirente del suo immobile), in modo che ciascuno può essere costretto all'adempimento per la totalità del debito.

Lei può sicuramente invocare la prescrizione della pretesa di rimborso di ciascuna rata del mutuo rimasta impagata per la quale, fra l'inadempimento e la data di notifica della richiesta da parte della banca, siano trascorsi più di dieci anni.

8 marzo 2018 · Lilla De Angelis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

debito solidale
prescrizione e decadenza dei debiti e dei crediti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Garanzia legale » Antitrust sanziona Lidl per 300 mila euro
Regole sulla garanzia legale omesse: l'Autorità Garante della Concorrenza ed il mercato (Agcm) ha infilitto a Lidl una multa di 300 mila euro. Contestato il mancato rispetto delle regole sulla garanzia legale di conformità sui prodotti non alimentari. A causa di questa pratica commerciale scorretta,l'Antitrust ha multato Lidl Italia Srl ...
Titoli in conto deposito del cliente debitore - La banca può esercitare il diritto di ritenzione ma sono illegittime vendita e compensazione
La banca può procedere alla vendita dei titoli depositati in un conto di deposito e alla compensazione fra il ricavato e il proprio credito relativo al conto corrente associato del cliente debitore? In pratica, ci si chiede se sia legittimo, per la banca, esercitare il diritto di vendita dei titoli ...
Ipoteca non dichiarata » Si a risoluzione del preliminare di vendita
Si alla risoluzione del preliminare di vendita se l'ipoteca sull'immobile non è dichiarata » Sentenza Cassazione Ipoteca sull'immobile taciuta? Sì alla risoluzione del preliminare di vendita Lo ha stabilito la Corte di Cassazione la quale, con la sentenza 13208/13, ha sancito che: Il promissario acquirente di un immobile, garantito libero ...
Non è possibile chiudere un conto corrente se è utilizzato per il pagamento delle rate di un prestito concesso dalla stessa banca
Abbiamo già avuto modo di vedere, in altri articoli, che è illegittimo il rifiuto della banca alla chiusura del conto corrente motivandolo con l'esistenza di un saldo negativo, dal momento che la giurisprudenza ha evidenziato che il diritto di recesso dai contratti a tempo indeterminato è riconosciuto al correntista ai ...
Ipoteca a garanzia del mutuo
La ipoteca è un diritto reale di garanzia, mediante il quale il creditore (la banca) ha il potere di espropriare il debitore insolvente (cioè che non ha pagato le rate) del bene ipotecato (l'immobile dato a garanzia del mutuo). In altre parole, nel caso in cui il mutuatario non paghi ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali
contatti


Cerca