Mutuo cointestato e conto corrente collegato a firma disgiunta

Sono separata e ho un mutuo casa cointestato: luii non paga più la quota di spettanza e non vuole saperne più niente. Adesso, la banca, mi ha accettato una richiesta di riduzione del tasso di interesse ma la pratica non può essere evasa se il cointestatario del mutuo non firma. Come posso procedere? La firma disgiunta del conto corrente collegato al mutuo non mi permette di poter ottenere solo con la mia firma la riduzione?

Il contratto di mutuo cointestato nulla ha a che vedere con la possibilità di disporre autonomamente le operazioni di conto corrente a firma disgiunta. Le modifiche al contratto di mutuo cointestato devono essere sottoscritte, per accettazione, da entrambi i contraenti.

16 Luglio 2018 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Estinzione unilaterale mutuo cointestato a firma congiunta e chiusura conto corrente cointestato a firma disgiunta senza il consenso dell'altro cointestatario
Con il mio ex compagno (more uxorio) ho un mutuo cointestato (firme congiunte), poggiato su conto cointestato (firme disgiunte), l'immobile invece è intestato a lui. Senza avvisarmi ha venduto casa e in seguito ha chiuso il mutuo cointestato e il conto cointestato, entrambi con la mia firma. La casa è in contenzioso giudiziario poiché non vuole darmi la mia parte del 50% del ricavato al netto dell'estinzione del mutuo. In questo modo la banca mi ha creato un danno economico non da poco non avendo ora una capitale per ricomprare una mia casa. Come è possibile che la banca abbia ...

Conto corrente cointestato a firma disgiunta e prelievi oltre la quota inizialmente conferita - Posso essere accusata di appropriazione indebita?
Sono cointestataria di un conto corrente bancario a firma disgiunta: l'altro cointestatario ha difficoltà a muoversi e mi ha chiesto di prelevare i soldi che mensilmente gli servono. Sul conto ho versato circa il 10% della somma presente, l'altro 90% è del cointestatario. Questa modalità di tacito consenso al prelievo (tramite il bancomat a me riconducibile) sta andando avanti da diverso tempo e la somma totale prelevata supera il 10% a mia disposizione. Il cointestatario riceve regolarmente l'estratto conto quindi vede i prelievi. Inoltre non risulta che il cointestatario faccia prelievi a lui riconducibili, quindi è chiaro che i soldi ...

Conto corrente cointestato a firma disgiunta » l'evento morte di uno dei contitolari non porta allo scioglimento del rapporto
In caso di cointestazione del rapporto di conto corrente a firma disgiunta l'evento morte di uno dei contitolari non porta allo scioglimento del rapporto. Il cointestatario superstite può continuare a utilizzare il conto dovendosi riconoscere piena continuità, pure successivamente alla morte di uno dei cointestatari, dell'efficacia del patto di firma disgiunta e quindi della potestà di compiere operazioni disgiuntamente anche oltre le rispettive quote. Pertanto, nel caso di morte del cointestatario la facoltà di disporre del saldo deve essere riconosciuta tanto al contitolare superstite, quanto agli eredi del cointestatario deceduto. La morte di uno dei cointestatari, infatti, non modifica l'obbligazione ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mutuo cointestato e conto corrente collegato a firma disgiunta