Mutuo cointestato e conto corrente collegato a firma disgiunta


Sono separata e ho un mutuo casa cointestato: luii non paga più la quota di spettanza e non vuole saperne più niente. Adesso, la banca, mi ha accettato una richiesta di riduzione del tasso di interesse ma la pratica non può essere evasa se il cointestatario del mutuo non firma. Come posso procedere? La firma disgiunta del conto corrente collegato al mutuo non mi permette di poter ottenere solo con la mia firma la riduzione?

Il contratto di mutuo cointestato nulla ha a che vedere con la possibilità di disporre autonomamente le operazioni di conto corrente a firma disgiunta. Le modifiche al contratto di mutuo cointestato devono essere sottoscritte, per accettazione, da entrambi i contraenti.

16 Luglio 2018 · Piero Ciottoli



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mutuo cointestato e conto corrente collegato a firma disgiunta