Multopoli a Roma - Il fattaccio di via di Portonaccio

Faccio parte delle migliaia di automobilisti multati a Roma per la riapertura (senza preavviso e con segnaletica imbarazzante) della corsia preferenziale che va da via di Portonaccio in direzione Tiburtina.

Come molti miei sventurati colleghi, ho effettuato il ricorso, senza successo.

Il fatto imbarazzante è che dopo la pioggia di ricorsi e di lamentele l'amministrazione non ha provveduto affatto a modificare la segnaletica: è rimasto il micro-cartellino (quasi non visibile a occhio nudo).

Fosse tutto fatto apposta per rimpinguare le casse comunali?

Cosa si può fare in questi casi? Possibile che si continui in questo modo? E' vergognoso.

In via di Portonaccio, direzione Tiburtina, il 20 Aprile 2016, è stata riaperta, senza alcun preavviso, la corsia preferenziale per bus e taxy, sospesa per anni.

Chi abita a Roma sa che la mole di traffico in quel tratto è altissima, e forse lo sapeva benissimo anche l'amministrazione.

Oltre al mancato preavviso, dal 2 maggio 2016 è stata installata una telecamera, la quale è segnalata con un microcartello, quasi impossibile da vedere dalla strada e facilmente copribile dal passaggio degli enormi bus.

Così, il transito dei veicoli, da quel dì, è stato multato come previsto dal codice della strada: 80 euro per passaggio su corsia preferenziale.

C'era chi quella strada la faceva tutti i giorni: prima di accorgersi del danno aveva già ricevuto a casa una decina di multe.

Dopo lo stupore iniziale sono arrivati, a valanga, migliaia di ricorsi: motivati appunto, dal mancato preavviso di riapertura e dalla segnaletica a dir poco sospetta.

Niente, giudici di pace e prefetto hanno annullato in massa tutti i reclami sopraggiunti.

Sembra che il comune di Roma abbia furbescamente messo in atto questa strategia: non intende riconoscere ufficialmente l'illegalità di quanto fatto, sapendo benissimo di avere torto.

Come si può pretendere di essere nel giusto quando si disattiva per anni una corsia preferenziale lasciando in essere tutti gli avvisi e poi multare chi ha la sventura di passare?

Se un'amministrazione non si occupa di centinaia di migliaia di cittadini che denunciano tutti la stessa anomalia, lo stesso errore, le stesse mancanze, di cosa dovrebbe occuparsi?

Intanto, per la sottoscrizione di una sorta di class action, è nata anche una pagina facebook: Uniamoci contro le multe a Portonaccio, che raccoglie i tanti caduti vittima della preferenziale riaperta.

Diciottomila gli iscritti e molti altri in arrivo.

I creatori del gruppo promettono una manifestazione sotto la prefettura di Roma.

Vedremo come andrà a finire.

Intanto, vi proponiamo questo video:

8 febbraio 2018 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

multa
multa per passaggio su corsia preferenziale

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Segnaletica confusa e poco visibile » La multa è nulla
Nel caso in cui la segnaletica stradale si presenti, agli occhi dell'automobilista, ben poco visibile ed evidentemente confusa, al punto da rendere incomprensibili e poco intuibili, a prima vista, gli obblighi prescritti dal codice della strada, la multa è da considerarsi nulla. La segnaletica stradale è accalcata e confusionaria? I ...
Falsificazione di assegni postali rilevabile ad occhio nudo - Per il pagamento è responsabile Poste Italiane anche se il cliente omette la denuncia tempestiva
In ipotesi di pagamento di assegni postali a firma apocrifa, Poste Italiane è da ritenersi responsabile quando l'alterazione del titolo sia rilevabile ad occhio nudo, in base alle conoscenze del soggetto professionale di diligenza media, che non possiede, al momento della presentazione del titolo, particolari attrezzature strumentali o chimiche per ...
Multa per chi parla al cellulare mentre guida » Ora i vigli urbani ti pedinano: è boom di sanzioni
Aumentano i casi di vigili urbani, in borghese, che pedinano l'automobilista per coglierlo in flagrante, mentre guida parlando al telefono, ed effettuare la multa. Vigili urbani in borghese che pedinano autisti e motociclisti per pizzicarli con il cellulare alla guida. È l'ultima frontiera anti-furbetti della strada, una strategia d'attacco che ...
Usufruttuario e nudo proprietario - ripartizione delle spese di manutenzione dell'immobile
Il codice civile stabilisce che sono a carico dell'usufruttuario le spese e, in genere, gli oneri relativi alla custodia, amministrazione e manutenzione ordinaria dell'immobile; sono a carico del nudo proprietario le riparazioni straordinarie, considerando come tali, con elencazione ritenuta dalla giurisprudenza di carattere non tassativo, quelle necessarie ad assicurare la ...
Multa per eccesso di velocità in centro urbano » Se manca il segnale è valida?
Qualora si superi il limite di velocità, di 50 km/h orari, in un centro abitato, ma non sussista la presenza di nessun cartello indicativo, la multa viene considerata comunque valida? Facciamo chiarezza nel prosieguo dell'articolo. La risposta è positiva. La multa, infatti, è valida in quanto il limite massimo di ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca