Ulteriori precisazioni su multa per tagliando assicurativo non esposto

Ripropongo la domanda formulata in questo post in modo più chiaro: multato per tagliando non esposto e documentazione relativa all'assicurazione non presente in auto ( cartaceo verde per intenderci che accompagna il tagliandino).

Spiegando che non è più obbligatorio loro persistono ed eseguono la multa.

Comunico che ho il file del tagliandino visionabile dalla mail dal telefonino,quest'ultimi rispondono che ormai la multa è fatta e non possono cancellarla.

Inoltre mi comunicano che loro non hanno i mezzi per verificare dalla targa ed è obbligo mio avere la documentazione anche in caso d'incidente.

Posso contestarla,e se si come devo fare in questo caso?

Dal 18 ottobre 2015 non si deve più esporre sul parabrezza della propria auto il contrassegno assicurativo. Il controllo della copertura assicurativa viene effettuato dalle Forze dell'Ordine attraverso la verifica della targa.

Tuttavia, come dispone l'articolo 180 del codice della strada, è obbligatorio portare sempre a bordo del veicolo il certificato di assicurazione cartaceo, che deve essere esibito a richiesta degli organi di polizia preposti al controllo.

In realtà, quindi, la multa le è stata inflitta non tanto per aver omesso di esporre il tagliando assicurativo sul parabrezza dell'auto (ex articolo 181 CdS), ma per non aver esibito, a richiesta, la documentazione cartacea relativa al contratto di assicurazione RC auto (ex articolo 180 CdS).

30 marzo 2016 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

rc auto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Ricorso contro multa esperibile se causa mancata contestazione immediata è generica
Impossibilità di fermare il veicolo nei modi di legge senza specificare la causa - Ricorso accettato dalla Corte di Cassazione - Multa annullata ...
Modifica unilaterale delle condizioni di conto corrente - Prendere o lasciare
Secondo un orientamento di giurisprudenza ormai consolidato, a cui anche l'Arbitro Bancario Finanziario si è uniformato, la possibilità di modifica unilaterale, da parte della banca, delle condizioni contrattuali di conto corrente è condizionata dal preventivo invio, al cliente, di una comunicazione con la dicitura “proposta di modifica unilaterale del contratto”. ...
Multa elevata con telelaser » E' legittima anche se manca la documentazione fotografica
La multa elevata con lo strumento del telelaser è valida anche se manca la documentazione fotografica: pertanto il ricorso, in tale fattispecie, è rigettato. È legittima la contravvenzione per eccesso di velocità rilevata con il telelaser anche se manca la documentazione fotografica. il superamento dei limiti di velocità è attestato ...
Phishing » Quando l'istituto di credito deve il risarcimento al proprio cliente?
Il famigerato phishing: molti italiani cadono, spesso, in questa trappola. Ma in sostanza, cos'è il phishing? E ancora, quando avviene, l'istituto di credito è responsabile? In quali casi deve il risarcimento danni al proprio correntista? Con la tecnica fraudolenta del phishing i cyber-criminali riescono ad acquisire i dati dei conti ...
La multa non è mia? Pericoloso non chiedere l'annullamento in autotutela del verbale o non procedere al ricorso
Se si riceve un verbale di multa per infrazione al Codice della strada, accertata nei riguardi di un veicolo che non risulta essere di proprietà del destinatario, può costare caro far finta di nulla e non chiederne l'annullamento per via amministrativa o tramite impugnazione giudiziale dell'atto. Infatti, è principio ormai ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca