Ulteriori precisazioni su multa per tagliando assicurativo non esposto


Ripropongo la domanda formulata in questo post in modo più chiaro: multato per tagliando non esposto e documentazione relativa all’assicurazione non presente in auto ( cartaceo verde per intenderci che accompagna il tagliandino).

Spiegando che non e’ piu’ obbligatorio loro persistono ed eseguono la multa.

Comunico che ho il file del tagliandino visionabile dalla mail dal telefonino,quest’ultimi rispondono che ormai la multa e’ fatta e non possono cancellarla.

Inoltre mi comunicano che loro non hanno i mezzi per verificare dalla targa ed e’ obbligo mio avere la documentazione anche in caso d’incidente.

Posso contestarla,e se si come devo fare in questo caso?

Dal 18 ottobre 2015 non si deve più esporre sul parabrezza della propria auto il contrassegno assicurativo. Il controllo della copertura assicurativa viene effettuato dalle Forze dell’Ordine attraverso la verifica della targa.

Tuttavia, come dispone l’articolo 180 del codice della strada, è obbligatorio portare sempre a bordo del veicolo il certificato di assicurazione cartaceo, che deve essere esibito a richiesta degli organi di polizia preposti al controllo.

In realtà, quindi, la multa le è stata inflitta non tanto per aver omesso di esporre il tagliando assicurativo sul parabrezza dell’auto (ex articolo 181 CdS), ma per non aver esibito, a richiesta, la documentazione cartacea relativa al contratto di assicurazione RC auto (ex articolo 180 CdS).

30 Marzo 2016 · Giuseppe Pennuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ulteriori precisazioni su multa per tagliando assicurativo non esposto