Multa elevata tramite autovelox – Senza indicazione taratura è nulla?

Due settimane fa ho preso una multa in autostrada per aver ecceduto il limite di velocità: mi è arrivato il verbale a casa due giorni fa.

Sullo stesso, però, mancava l’indicazione della taratura dell’apparecchio che ha elevato la contravvenzione.

Non ho ancora capito, date le opinioni contrastanti, se la taratura va indicata o meno, pena la nullità della sanzione.

Potete dirmi qualcosa in più?

Ci sono molte opinioni discordanti sul tema della taratura degli autovelox e la legittimità della multa relativa: comunque, una recentissima ordinanza della Corte di Cassazione a provato a fare chiarezza in questo ambito.

Infatti, con la pronuncia 5277/18, la Suprema Corte ha chiarito che a seguito dell’intervenuto declaratoria di illegittimità costituzionale dell’art. 45, comma 6 del c.d.s. così come interpretato dal diritto vivente, deve ritenersi necessaria la taratura dell’apparecchiatura “autovelox”; solo a condizione che vi sia espressa indicazione nel verbale dell’avvenuto adempimento, il rilevamento può presumersi affidabile, con conseguente onere dell’opponente di contestare la cattiva fabbricazione, installazione e/o funzionamento del dispositivo.

In parole povere, dunque, gli strumenti di misurazione della velocità, al pari di qualsiasi altro strumento elettronico, sono naturalmente soggetti a variazione delle caratteristiche – con conseguenti alterazioni in relazione ai valori misurati – in ragione dell’invecchiamento dei suoi componenti, ma anche per urti accidentali, vibrazioni, shock meccanici e termici.

Pertanto, la mancanza di verifiche periodiche in relazione alla loro completa efficienza potrebbe pregiudicarne il corretto funzionamento.

Ciò posto, appare quanto mai necessaria la taratura periodica dell’apparecchiatura rilevatrice della velocità, controllo, peraltro, che deve espressamente essere indicato come avvenuto nel verbale di contestazione, atteso che solo in questo caso l’accertamento della violazione può ritenersi affidabile, con la conseguenza che spetterà all’opponente provare il difetto di fabbrica, di installazione ovvero il malfunzionamento dell’apparecchio.

In mancanza di tali elementi il verbale di accertamento della violazione del superamento della velocità massima sarà da considerarsi nullo.

12 Marzo 2018 · Giuseppe Pennuto

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Multa elevata con autovelox posizionato nel senso opposto di marcia - Quando è impugnabile?
Ho preso una multa, elevata tramite un dispositivo autovelox che si trovava nel senso opposto della strada che stavo percorrendo: da quello che sto leggendo sul web in alcuni casi questa sanzione è illegittima. Mi sapete indicare i casi in cui è possibile effettuare il ricorso e vincerlo? ...

Multa elevata tramite autovelox posizionato su strada opposta a corsia di marcia - E' valida?
Mi è arrivata a casa una multa, elevata tramite autovelox, posizionato dal lato opposto al senso di marcia in cui andavo io, praticamente dall'altra parte della strada: sul tratto che percorrevo però non c'era nessuno avviso. Informandovi meglio ho scoperto che l'autorizzazione del prefetto è concessa solo per il lato ove è posizionato. Posso fare ricorso avverso la multa? ...

Illegittima la multa per infrazione accertata da dispositivo autovelox non sottoposto a taratura periodica
Con sentenza numero 113 del 2015, la Corte costituzionale ha dichiarato costituzionalmente illegittimo, per violazione dell'articolo 3 della Costituzione, il Decreto Legislativo 285/1992, articolo 45, comma 6 (codice della strada), nella parte in cui non prevede che tutte le apparecchiature impiegate nell''accertamento delle violazioni dei limiti di velocità siano sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura. Alla stregua di tale pronuncia di incostituzionalità, che ha effetto retroattivo ed é quindi applicabile ai giudizi pendenti, deve ritenersi che l'articolo 45 C.d.S., comma 6, come integrato dalla pronuncia della Corte costituzionale, prescriva la verifica periodica della funzionalità degli autovelox e ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Multa elevata tramite autovelox – Senza indicazione taratura è nulla?