Multa dimenticata

Domanda di chiara.
16 febbraio 2015 at 17:12

Vorrei sapere se, per una multa scaduta da ben oltre il limite dei 60 giorni (o anche di un anno), sia consigliabile pagare l'ultimo importo notificato e poi, all'arrivo della cartella aggiornata, pagare la differenza per il ritardo.

Oppure è meglio attendere che arrivi una nuova comunicazione, aggiornata di tutte le maggiorazioni, e pagare direttamente quella.

Risposta di Giuseppe Pennuto
16 febbraio 2015 at 17:19

Le suggerisco vivamente di lasciar perdere qualsiasi buona intenzione da cittadina modello che, accorgendosi di non aver ottemperato ad una sanzione amministrativa, vuole correre ai ripari pagando la sanzione oltre il termine previsto.

La macchina burocratica non riconosce atteggiamenti virtuosi: le verrebbe notificata comunque una cartella esattoriale con importo pieno della sanzione amministrativa. E, per ottenere almeno lo sgravio di quanto già corrisposto dovrebbe sudare le proverbiali sette camicie, con notevole perdita di tempo prezioso nel giro fra i vari uffici comunali preposti alla gestione delle contravvenzioni.

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del forum iscriviti al feed RSS delle discussioni del forum

Altre discussioni simili nel forum - cliccare sul link dell'argomento di interesse

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La multa pagata in ritardo
Maggiorazione semestrale di un decimo applicata a sanzioni amministrative - Legittima per il Consiglio di Stato
Definizione agevolata di Equitalia » La guida definitiva per il debitore
Ricorso alla cartella esattoriale – giudice competente e termini per tipo di credito e natura del vizio
Definizione agevolata (o rottamazione) delle cartelle esattoriali di Equitalia » Il decalogo

Briciole di pane




Cerca