Multa autovelox Milano ultima data utile notifica

Ho commesso infrazione autovelox in data 8 ottobre 2014 e il verbale che ho ricevuto dice: accertata da polizia locale di milano in data 12 dicembre 2014, e consegnata notifica tramite sevizio postale Centro servizi SIN delle poste italiane il 23 dicembre 2014.

Io ho ricevuto il verbale il 23 febbraio 2015 in busta verde senza timbro ma ho lo scontrino ricevuta da cui ho effettuato tracciatura della raccomandata.

Risulta accettata da centro postale il 13 gennaio 2015. Il conteggio dei 90 giorni, fa fede la data del verbale di consegna al servizio postale, o la data di effettiva accettazione del centro postale?

Posso fare ricorso al prefetto?

Alcune amministrazioni locali, fra cui quella di Milano, hanno inteso, illegittimamente, di poter dilatare il termine per la notifica del verbale di multa, collocando abusivamente la data iniziale per il calcolo dei 90 giorni non già dal momento in cui l'infrazione è accertata dal dispositivo elettronico di rilevamento, bensì da quello in cui l'addetto visiona il fotogramma inerente l'infrazione.

Il Ministro Lupi, in risposta ad una interrogazione sul problema presentata alla Camera dei deputati ha affermato che l'interpretazione estensiva per cui il termine di decorrenza per la notifica del verbale di accertamento di una multa parte non dal momento dell'infrazione, ma dal momento dell'accertamento di un operatore, non può essere considerata legittima e i comuni si devono adattare.

Quindi, i 90 giorni utili per la notifica differita del verbale di multa decorrono, tassativamente, dalla data dell'infrazione, ovvero, nel caso specifico, dal giorno 8 ottobre.

Dopo l'incidente sommariamente descritto in apertura, l'amministrazione è corsa ai ripari, cercando di notificare in fretta i verbali di multa per eccesso di velocità rilevata da autovelox.

Ed ecco un nuovo problema: far riferimento ad una data di notifica (consegna del verbale al centro servizi di Poste Italiane) che il cittadino non può verificare, dal momento che l'unica data riscontrabile è quella che si può ottenere con il servizio "dove quando" che fornisce esclusivamente la data di effettiva spedizione della raccomandata al destinatario.

Purtroppo, però, secondo giurisprudenza consolidata il momento di perfezionamento della notifica effettuata a mezzo del servizio postale viene individuato, per il notificante, nella data di consegna dell'atto alle poste.

E, dunque, non rimane altro da fare che recarsi all'Ufficio contravvenzioni del Comune di Milano per ottenere, tramite accesso agli atti, copia della documentazione che attesti l'avvenuta consegna del verbale al Centro servizi di Poste Italiane in data 23 dicembre 2014.

Perchè se effettivamente l'unica "pezza di appoggio" per il Comune fosse l'attestazione della spedizione del verbale avvenuta in data 15 gennaio 2015, saremmo, allora, ampiamente fuori tempo massimo (90 giorni dalla data dell'infrazione) e sarebbe possibile presentare ricorso con discreto margine di successo.

Ma non al Prefetto, che per definizione non è un arbitro, ma è una delle parti in contenzioso (la Pubblica Amministrazione).

24 febbraio 2015 · Giuseppe Pennuto

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

notifica multa
termini notifica multa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Multa e verbale non sottoscritto - il ritiro equivale a notifica
In caso di contestazione immediata dell'infrazione al Codice della strada, il ritiro di una copia del verbale da parte del trasgressore equivale a notifica dello stesso, a nulla rilevando che chi ritira l'atto rifiuti di sottoscriverlo. Dalla data in cui viene contestata l'infrazione e ritirato il verbale, comincia a decorrere ...
Multe da Autovelox » Il ministero dell'interno interviene per mettere ordine al disastro di Milano
Multe da autovelox a Milano: con l'intervento del Ministero dell'Interno, sembra esserci una soluzione definitiva. In un nostro precedente intervento, avevamo parlato del pasticcio del Comune di Milano con le multe da autovelox, un problema, veramente, che si sta proponendo in tutta Italia. La causa era in una norma contraddittoria: ...
Notifica del verbale di multa - il conteggio dei 90 giorni
Per quanto attiene la problematica posta nel titolo stesso dell'articolo sulla notifica del verbale di multa, il conteggio deve terminare alla data di  notifica del verbale oppure, nel caso di notifica postale, alla data  di consegna dell'atto all'ufficio postale. Tale data viene normalmente riportata sul verbale e costituisce il momento ...
Multa da autovelox e fallaci indicazioni nel modello - Il termine dei 90 giorni per la notifica del verbale decorre dal momento in cui viene scattata la fotografia e non da quando l'agente della polizia municipale ne prende visione
Alcuni comuni, nei modelli di verbale di multa per violazione dei limiti di velocità rilevata da dispositivi elettronici autovelox hanno adottato la cattiva (oltre che illegittima) prassi di indicare che il termine dei 90 giorni per la notifica del verbale di infrazione decorre dalla lettura della foto da parte dell'agente ...
Notifica della multa e prescrizione dei termini
Le norme che disciplinano la notifica della  multa sono stabilite dal Codice Procedura Civile. Le norme stabiliscono che una la notifica della multa può avvenire, in assenza del destinatario o di persone di famiglia/conviventi (non palesemente incapaci o minori di anni 14), a persona addetta alla casa, ad un vicino ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca