Sanzioni agenzia delle entrate in seguito a successione ereditaria

Scrivo per porvi un quesito che non riesce a trovare risposta. Mio padre è morto due anni fa, lasciando tutti i suoi averi (una casa, un terreno, due macchine e un conto in banca con una piccola somma) a me e mio fratello e alla sua seconda moglie, una donna di nazionalità africana con cui è stato sposato pochi mesi prima della sua morte e che ora vive con diritto di residenza nella casa costruita da mio padre.

Ora... Questa donna si è rifiutata di collaborare per la dichiarazione di successione, tanto da portarci ad un ritardo con conseguente multa di euro 500 circa dall'agenzia delle entrate e difficoltà che non sto qui ad elencarvi. Alla fine abbiamo optato per il beneficio d'inventario in caso mio padre avesse dei debiti e così non è stato. Pensando di fare una cosa buona non lasciando tutto nelle mani di questa palese cacciatrice di doti, abbiamo accettato l'eredità.

Terminati gli atti dal notaio è arrivata anche una multa dall'agenzia delle entrate per una parte del terreno che mio padre aveva acquistato da mio zio anni prima dichiarando un valore a loro avviso troppo esiguo. La multa si agira intorno ai 2000 euro. Chiaramente questa donna si rifiuta di pagare, così come fa con tutto, qualunque tassa gli venga presentata.

Ha avuto il coraggio di portarsi dietro ad un incontro che speravamo amichevole anche il suo canone rai..... Non vuole pagare nulla e noi ci rifiutiamo di sborsare altri soldi anche per lei.

La domanda è: visto che io ho uno stipendio e qualche soldo da parte, se non paghiamo e l'agenzia delle entrate procede con i pignoramenti, sono a rischio di trattenuta di stipendio o prelievo coatto dal mio conto? E ancora.... Se rinunciassi adesso a tutto, non avendo ancora usufruito di nulla di ciò che ho ereditato, le multe continuerebbero ad essere valide anche nei miei confronti?

Una volta acquisito il titolo di erede lo si conserva per sempre. Una volta accettata l'eredità non è possibile rinunciarvi.

Il decreto legislativo n. 472/1997 ha stabilito che gli eredi devono pagare l'importo delle tasse eventualmente evase o dovute dai defunti, ma non le sanzioni e le soprattasse.

Al pagamento delle tasse di successione sono sono obbligati solidalmente tutti gli eredi per l'intero ammontare dovuto e nel limite del valore della propria quota ereditaria.

Lei rischia il pignoramento del conto corrente ed un prelievo mensile del quinto dello stipendio (si parla di prossimi decreti legge che dovrebbero ridurre ad un decimo la quota pignorabile).

22 febbraio 2012 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

multa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Rimborsi fiscali oltre i 4 mila euro - chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate
la Legge di Stabilità 2014 ha disposto che, al fine di contrastare l'erogazione di indebiti rimborsi dell'imposta sul reddito delle persone fisiche da parte dei sostituti d'imposta, l'Agenzia delle entrate, entro sei mesi dalla scadenza dei termini previsti per la trasmissione della dichiarazione (ovvero dalla data della trasmissione, ove questa ...
Agenzia delle Entrate » Per i rimborsi fiscali i contribuenti sono invitati a fornire l'IBAN
I contribuenti interessati a ricevere i rimborsi fiscali da parte dell'Agenzia delle Entrate e in particolare i contribuenti che nel 2014 non hanno più un proprio sostituto di imposta sono stati invitati dalla massima autorità fiscale a fornire le proprie coordinate bancarie al fine di ricevere l'accredito di quanto dovuto ...
Atti dell'Agenzia delle Entrate - Nulli se non è dimostrata la delega
Gli atti dell'Agenzia delle Entrate, sottoscritti da un Funzionario delegato, sono nulli se non risulta l'effettiva delega da parte del Direttore pro tempore Il potere di rappresentanza dell'Agenzia delle Entrate è attribuito al Direttore pro tempore: questi ha la facoltà di delegare il potere di rappresentanza ad altri funzionari, che ...
Come controllare la propria situazione debitoria con l'Agenzia delle Entrate-Riscossione (ADER)
Ecco come controllare la propria situazione debitoria, cartelle esattoriali ecc, con l'agenzia delle Entrate-Riscossione (ADER). Puoi verificare le cartelle esattoriali a partire dall'anno 2000, pagare, controllare le rateizzazioni e le procedure in corso. Per utilizzare i servizi on-line hai quattro modalità di accesso. Vediamo quali: SPID, Sistema Pubblico di Identità ...
Agenzia delle Entrate » Come effettuare le visure catastali online
Ecco come effettuare una visura catastale online tramite il sito dell'Agenzia delle Entrate. Cos'è una visura catastale La visura catastale è la consultazione degli atti e dei documenti catastali. In particolare, la visura permette di acquisire: i dati identificativi e reddituali dei beni immobili (terreni e fabbricati) i dati anagrafici ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca