Moratoria mutuo per PMI

Mi sono trovata di fronte ad una situazione bislacca. Mutuo intestato ad un privato, privato che ha un negozio di abbigliamento che ancora è in bonis, negozio intestato ad una PMI di cui il privato è il soggetto giuridico. Ormai però l'attività sta faticando a sostenere tutti gli oneri. La banca ha rifiutato la richiesta di sospensione a nome dell'azienda di cui il privato è l'unico rappresentante legale, sostenendo che non è possibile richiederlo in queste modalità. Quindi mi chiedo, il privato in questione deve far fallire il negozio ed essere disoccupato e nullatenente per poter prendere fiato dalle rate del mutuo? Spero voi mi sappiate dare una risposta corretta.

Può beneficiare della moratoria per i mutui ogni entità, a prescindere dalla forma giuridica rivestita, che eserciti un'attività economica. In particolare, sono considerate imprese le entità che esercitano un'attività artigianale o altre attività a titolo individuale o familiare, le società di persone o le associazioni che esercitino un'attività economica. In tale ottica, possono essere considerati imprese, ai fini della applicazione del beneficio di sospensione delle rate del mutuo, i lavoratori autonomi, e le imprese familiari. Del pari, rientrano nell'ambito di applicazione dell'accordo anche le ditte individuali e i professionisti, a condizione tuttavia che il finanziamento per il quale si richiede l'operazione di allungamento/sospensione sia stato erogato in funzione dell'attività economica da questi svolta.

Nel modulo per la richiesta di accesso al beneficio l'impresa PMI, nella persona del legale rappresentante Y, chiede di fruire della sospensione relativamente al mutuo numero … intestato a PMI.

Sono d'accordo con lei che la sostanza non cambierebbe se l'impresa PMI, nella persona del legale rappresentante Y, chiedesse di fruire della sospensione relativamente al mutuo numero … intestato ad Y.

Ma l'ABI, nelle raccomandazioni operative indirizzate alla banche per l'applicazione dell'accordo, specifica che In relazione alle finalità per le quali il contratto di mutuo è stato stipulato, in linea con le indicazioni fornite per le precedenti iniziative, si conferma che quando dagli atti risulti chiaramente che il mutuo non è stipulato nell'esercizio dell'attività d'impresa e per la gestione aziendale della PMI, si è in presenza di fattispecie non comprese nell'ambito applicativo del nuovo accordo.

Dunque, almeno per una volta, possiamo ritenere “innocente” la banca. Anche la banca come il signor Y, in questa vicenda Kafkiana, è soggetto passivo e non attore.

8 luglio 2014 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

moratoria mutui per le PMI

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Separazione personale » Stop all'assegno di mantenimento se coniuge obbligato è disoccupato e coniuge beneficiario ha nuovo partner
In tema di separazione personale tra due coniugi, non deve essere corrisposto l'assegno di mantenimento, da parte del coniuge obbligato, se lo stesso è disoccupato e il coniuge beneficiario ha intrapreso una nuova convivenza. Alla moglie non può essere riconosciuto il mantenimento qualora il marito si trovi disoccupato e la ...
Mutuo - cambio o sostituzione
Cosa è il cambio o sostituzione del mutuo Il cambio del mutuo è la possibilità che il mutuatario esercita al fine di usufruire di condizioni finanziarie più favorevoli ed eventualmente di ottenere anche liquidità per soddisfare sopraggiunte necessità finanziarie. In questo caso è possibile estinguere il vecchio mutuo per accenderne ...
Il mutuo affitto
Il mutuo affitto è un mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile. Il mutuo affitto è un contratto di prestito. Il mutuo affitto consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente ...
La surrogazione (o surroga) del mutuo – cambiamo banca e condizioni senza estinguere il mutuo
La surrogazione del mutuo è uno strumento per far conseguire risparmi ai mutuatari, previsto dalla Legge 40/2007 (legge Bersani). Con la surrogazione del mutuo, il mutuatario può accordarsi con una nuova banca per avere un altro mutuo senza la necessità di estinguere quello con la banca originaria, che non può ...
Mutuo prima casa » Abbasso la rata: scopriamo l'iniziativa
Le giovani coppie hanno spesso difficoltà a comprare casa e/o ad avere un mutuo acquisto, così che il sogno di diventare proprietari della propria abitazione principale sia molto arduo da realizzare. Regione Lombardia, in collaborazione con ABI Lombardia (protocollo d'intesa sottoscritto il 3 luglio 2012) e Finlombarda S.p.A., mette a ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca