Molte carte revolving, molti debiti e nessuno accetta di ridurre l'importo delle rate - Sono in un labirinto come posso uscirne?

Possiedo una carta aura Findomestic (circa 5000€ di debito) attualmente pago 155€ di rata mensile, ho chiamato Findomestic chiedendo più volte di poter abbassare la rata mensile in quanto mi trovo a pagare attualmente una cessione del quinto, un prestito con delega, la carta aura, prestito Agos Ducato per un totale di quasi 900 euro mensili.

Ho anche chiesto sia a Findomestic che ad Agos Ducato un prestito consolidamento debiti che da entrambe le finanziarie è stato declinato senza darmi una spiegazione. Sono in un labirinto come posso uscirne? Grazie mille.

Le finanziarie non sono, purtroppo, tenute a consolidare l'esposizione debitoria del proprio cliente e/o a giustificare il diniego al consolidamento: lei non riferisce l'importo mensile destinato a servire il debito della carta DUCATO, nè la retribuzione, al netto degli oneri fiscali e contributivi, e al lordo del prestito della cessione del quinto nonché del prestito delega, che percepisce mensilmente.

Andrebbe fatto un confronto fra il 20% della retribuzione mensile percepita, calcolato come sopra indicato, e la somma di quanto impegnato per le due carte.

Se la prima fosse molto minore della seconda, potrebbe optare per un consolidamento del debito fai da te: interrompere i versamenti destinati alle due revolving (per la cessione del quinto ed il prestito delega nulla si può fare dal momento che le rate vengono prelevate alla fonte) ed attendere un eventuale pignoramento dello stipendio (peraltro, non è detto che l'azione esecutiva venga attuata dai creditori, spesso preferiscono cedere il credito).

Certo, il debito andrebbe ad essere gravato dalle spese legali, di procedura e dagli interessi legali e non potrebbe più utilizzare i due strumenti di pagamento revolving (quest'ultimo, forse, rappresenterebbe un vantaggio).

Ma potrebbe saldare il dovuto con comode rate mensili pari al 20% della retribuzione percepita, se tale modalità risultasse più sostenibile della rata complessiva attualmente impegnata per far fronte al debito generato dall'utilizzo delle due carte di credito revolving.

17 novembre 2017 · Loredana Pavolini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

carte revolving
pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Consolidamento debiti – estinguere i vecchi debiti, unificare le rate e pagare di meno
Ah, le rate di fine mese! Quante sono le famiglie italiane che mensilmente fanno i conti con i debiti da pagare? Il mutuo, l'automobile, ma anche il televisore o più banalmente l'ultima settimana di vacanza in montagna. Piccoli e grandi prestiti che si sommano a fine mese in altrettanto piccole ...
Consolidamento debiti? » Possibile con un mutuo
Gli oneri quotidiani da affrontare per le famiglie italiane, sia di esigua che di cospicua entità, sono tantissimi e, sempre più consumatori, si trovano costretti a ricorrere al credito. Vediamo come fare a consolidare i numerosi debiti grazie ad un mutuo. Quando si confrontano i mutui di diversi istituti di ...
Il consolidamento dei debiti
Il credito al consumo in Italia piace sempre di più e si diffonde, ma in tanti cominciano ad accorgersi di aver osato troppo. Quando a fine mese si sommano la rata del mutuo sulla casa, sempre più cara per chi ha il tasso variabile, quella del finanziamento per l'auto, magari ...
Carte revolving - Comunicarne in ritardo il furto o lo smarrimento può costare caro
Com'è noto, il credito revolving rappresenta una forma di finanziamento attraverso la messa a disposizione di una somma di denaro che il titolare può impiegare a propria discrezione, con obbligo di restituzione dell'apertura di credito secondo un piano di rimborso prestabilito, pagando una determinata rata minima, generalmente mensile. Tale importo ...
Carte revolving » il decalogo
La carta di credito revolving è uno strumento di pagamento alternativo al contante che permette di effettuare spese, nei limiti del fido accordato, rimborsabili ratealmente con l'addebito di interessi. La banca, una società finanziaria o un istituto di moneta elettronica mettono a disposizione del titolare una riserva di denaro (denominata ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande