Modem libero - Quali sono parametri e configurazioni da rispettare per ogni operatore?

Dopo la liberalizzazione sull'uso del modem nella propria abitazione, sia io che la mia ragazza vorremmo cambiarlo nelle nostre rispettive case: io sono servito da fastweb mentre lei da tiscali.

Vorrei sapere precisamente quali sono i parametri da rispettare, per la compatibilità, prima di procedere all'acquisto del dispositivo.

Come abbiamo spiegato esaustivamente qui, con la delibera 348/18/CONS dell'AGCOM è entrata definitivamente in vigore.ì la normativa che prevede l'utilizzo, per i consumatori, del modem che più li aggrada: ciò sempre, però, nel rispetto delle configurazioni e dei parametri degli operatori.

Alcuni operatori si sono già adeguati, fornendo sui rispettivi siti web le istruzioni per configurare il modem scelto a discrezione dall'utente.

Nello specifico TIM, Wind Infostrada, Fastweb e Tiscali danno già la possibilità di usare un modem diverso da quello fornito dall'operatore, mentre la situazione in casa Vodafone è in via di definizione.

Nel prosieguo dell'articolo, vi forniremo i parametri per configurare il o modem o router WiFi con modulo modem per funzionare con l'operatore TIM, Wind Infostrada, Fastweb o Tiscali.

Ovviamente, i parametri differiscono a seconda della tipologia della connessione, oltre che dell'operatore.

Dettagli sulla configurazione per i clienti TIM

Per connettersi alla rete ADSL di TIM, il router deve supportare gli standard ADSL e ADSL 2+ (ITU G.992.1 e G.992.5 over POTS).

Si raccomanda il supporto delle funzionalità INP e Retransmission per garantire una migliore qualità del servizio percepito.

Per configurare una connessione sempre attiva da parte del modem/router, i parametri necessari sono i seguenti:

  • USERNAME: numero_telefonico
  • PASSWORD: timadsl
  • PROTOCOLLO: PPPoE Routed (definito come RFC2516)
  • INCAPSULAMENTO: ATM LLC
  • NAT: attivo
  • VPI: 8
  • VCI: 35

Per connettersi ad Internet tramite la rete FIbra di TIM in tecnologia FTTC, il router deve supportare lo standard VDSL2 con spettro 8b e 17a.

E' altresì consigliato il supporto dello spettro 35b.

E' importante anche il pieno supporto delle funzionalità tecniche di seguito riportate:

  • Retransmission (ITU-T G.998.4)
  • Vectoring ( ITU-T G.993.5)
  • SRA (ITU-T G.993.2)

Per configurare una connessione sempre attiva da parte del modem/router, i parametri necessari sono i seguenti:

  • USERNAME: numero_telefonico
  • PASSWORD: timadsl
  • PROTOCOLLO: PPPoE Routed (definito come RFC 2516)
  • INCAPSULAMENTO: PTM
  • NAT: attivo
  • VLAN: 835
  • Con la tecnologia FTTH, la fibra ottica arriva direttamente nella tua sede e deve essere collegata ad una terminazione ottica fornita da TIM, detta ONT (Optical Network Termination).

    Il router in tuo possesso deve essere collegato alla terminazione ottica (ONT) mediante cavo di rete Ethernet Categoria 5e o superiore alla porta WAN Ethernet.

    Il router utilizzato per la connessione dati deve avere una interfaccia di rete WAN di tipo Gigabit Ethernet Full-Duplex Auto-Sensing e su essa è necessario il supporto del protocollo Ethernet 802.1q.

    Per configurare una connessione sempre attiva da parte del modem/router, i parametri necessari sono i seguenti:

    • USERNAME: numero_telefonico
    • PASSWORD: timadsl
    • PROTOCOLLO: PPPoE Routed (definito come RFC 2516)
    • INCAPSULAMENTO: VLAN Ethernet 802.1q
    • NAT: attivo
    • VLAN: 835

    Per utilizzare i servizi Voce in modalità VoIP sui collegamenti in tecnologia FTTC e FTTH , è necessario configurare il servizio VoIP sul modem.

    Per ottenere via sms i dati necessari alla configurazione, bisogna fare accesso all'area privata MyTIM con le proprie credenziali e aprire una segnalazione nell'ambito internet con la richiesta Parametri TIM per modem generico indicando un numero di cellulare.

    I dati si possono ottenere esclusivamente dalla TIM dalla quale si sta navigando.

    Prima di accedere al link bisogna accertarsi che il modem al quale sei collegato sia connesso ad Internet sulla linea per la quale si vogliono recuperare i parametri di configurazione del servizio VoIP.

    Per il funzionamento del servizio Voce, alcuni dispositivi potrebbero richiedere informazioni aggiuntive, come ad esempio i parametri di seguito elencati:

    • SIP Domain : telecomitalia.it
    • SIP Protocol : UDP Port 5060
    • Expire Time : Minimo 86400 secondi
    • Codici:

    • Obbligatori: G.729, G.711 A-law
    • Codec opzionale : G.722
    • Gestione Fax e POS supportata con protocollo G.711 A-law e T.38
    • Packetization Time : 20ms
    • Supporto toni DTMF : RFC 2833 / RFC 4733
    • DSCP Marking : 40 (dec)
    • VAD (Voice Activity Detection) : disabilitato
    • Supporto 100rel (messaggio PRACK) secondo RFC3262 : abilitato
    • Supporto UPDATE, secondo RFC3311 : abilitato

    Dettagli per i clienti Wind Infostrada

    Wind mette a disposizione un'offerta dedicata per chi sceglie di utilizzare un modem proprio: si tratta di Absolute.

    Prima di attivare l'offerta, bisogna controllare se il modem è compatibile con il profilo dell'offerta scelto (VDSL, VDSL2, VDSL2-VPlus per FTTC e ADSL, ADSL2 e ADSL2+ per ADSL).

    • VPI: 8
    • VCI: 35
    • Protocol: PPPoE
    • PPPoE usr: benvenuto
    • PPPoE pwd: ospite
    • Encapsulation: LLC
    • MTU: 1492
    • Keep Alive: on
    • NAT: enabled
    • IGMP: enabled
    • FTTC

    • VLan: 835
    • Protocol: PPPoE
    • PPPoE usr: benvenuto
    • PPPoE pwd: ospite
    • Encapsulation: LLC
    • MTU: 1492
    • Keep Alive: on
    • NAT: enabled
    • IGMP: enabled

    Dettagli per i clienti Vodafone

    Vodafone non prevede al momento un'offerta specifica per chi vuole utilizzare il proprio modem.

    Sul suo sito ufficiale si legge: Vodafone sta provvedendo ad adeguare la propria infrastruttura di rete al fine di consentire l'accesso ad Internet con modem scelti dal cliente e compatibili con la rete di Vodafone. Non appena completate le attività Vodafone provvederà a darne adeguata informativa in tale sezione e comunque ad inizio 2019. Qualora il cliente volesse migrare verso altro operatore, Vodafone non ti addebiterà alcun costo in caso di mancata restituzione della Vodafone Station.

    Dettagli per i clienti Fastweb

    Per soddisfare le migliori prestazioni e performance per interfacciarsi correttamente con la rete Adsl di Fastweb, è necessario che il modem disponga delle seguenti caratteristiche tecniche, quali:

    • Supporto dello standard ADSL2+ (ITU-T G.992.5)
    • Configurabilità dei parametri di rete con le seguenti impostazioni:

    • VPI/VCI: 8/36
    • Protocollo: RFC 2684 bridged (dinamico)
    • Incapsulamento: LLC
    • DHCP client abilitato sull'interfaccia WAN per acquisizione dinamica dell'indirizzo IP

    Configurabilità dei parametri di LAN con le seguenti impostazioni:

    • DHCP server abilitato per assegnazione dinamica degli indirizzi agli apparati connessi in LAN
    • Funzionamento del modem in modalità routed (NAT abilitato)

    Per soddisfare le migliori prestazioni e performance per interfacciarsi correttamente con la rete Vdsl di Fastweb, è necessario che il modem disponga delle seguenti caratteristiche tecniche, quali:

    • Supporto standard VDSL2 (ITU-T G.993.2) fino al profilo 35b
    • Supporto Seamless Rate Adaptation (SRA)
    • Supporto retransmission G.INP (ITU-T G.998.4)
    • Supporto vectoring (ITU-T G.993.5)
  • Configurabilità dei parametri di rete con le seguenti impostazioni:
  • Incapsulamento PTM untagged / Incapsulamento PTM tagged (VLAN ID 100; CoS 0)
  • DHCP client abilitato sull'interfaccia WAN per acquisizione dinamica dell'indirizzo IP
  • Configurabilità dei parametri di LAN con le seguenti impostazioni:

    • DHCP server abilitato per assegnazione dinamica degli indirizzi agli apparati connessi in LAN
    • Funzionamento del modem in modalità routed (NAT abilitato)

    Nel caso di Fibra, l'apparato scelto dal cliente alternativo al FASTGate deve essere collegato alla terminazione ottica (ONT) fornita da Fastweb mediante un cavo di rete Ethernet Categoria 5e o superiore alla porta WAN Ethernet.

    L'apparato scelto dal cliente per la connessione dati deve avere una interfaccia di rete WAN di tipo Gigabit Ethernet Full-Duplex Auto-Sensing.

    Fastweb si riserva di modificare in qualunque momento i processi e le informazioni necessari al collegamento di apparati di terze parti in base alle evoluzioni che i servizi e le infrastrutture di rete di Fastweb attueranno in futuro.

    Dettagli per i clienti Tiscali

    ADSL, VDSL (FTTC), EVDSL (FTTC)

    • VPI 8
    • VCI 35
    • Protocollo PPP over ATM (RCF 2364)
    • Encapsulation VC-Multiplexing (VC-MUX)
    • Indirizzo DNS Primario Assegnato dal server
    • Indirizzo DNS Secondario Assegnato dal server

    18 dicembre 2018 · Giorgio Martini

    Altre discussioni simili nel forum

    tutela consumatore - telefonia internet social e pay tv

    Approfondimenti e integrazioni dal blog

    Spunti di discussione dal forum

    Dove mi trovo?



    condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

    Domande

    Forum

    Sezioni

    Home

    Argomenti

    Altre Info

    Cerca