Successione e problemi

A seguito della morte dei miei genitori, mio fratello (non stiamo in buoni rapporti) ha provveduto innanzitutto ad effettuaare la successione di mio padre senza avvisarmi, detiene le chiavi dell’appartamento e si rifiuta di darmele, pero’ pretende che paghi tutte le spese relative all’appartamento, lo può fare?

L’ appartamento dei genitori defunti si trasmette in eredità con quote del 50%, a ciascuno dei due fratelli.

Ma, per far valere i suoi diritti deve rivolgersi ad un legale, se non riesce a giungere ad una composizione bonaria del contenzioso.

11 Novembre 2011 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Successione senza preavviso a seguito di morte genitori
A seguito della morte dei miei genitori , mio fratello ha provveduto alla successione di mio padre senza avvisarmi , pretende le spese di queste e vuole che io avvii le pratiche per la successione di mia madre . Non sono neanche in possesso delle chiavi di casa dei defunti genitori, le detiene lui . E' una cosa lecita? ...

Immobile cointestato in successione e problemi tra gli eredi » Come effettuare lo scioglimento di una comunione ereditaria
Nella fattispecie di un immobile, o di un altro bene, cointestato, dopo la successione, tra due eredi, i quali non riescano ad accordarsi sulla spartizione, in quale caso ed in che modo è possibile sciogliere una comunione ereditaria? Quando più soggetti sono chiamati a succedere in un'eredità e non trovano un accordo per la ripartizione dei beni, né il defunto ha stabilito quali beni devono essere destinati ad ognuno di loro, il Giudice, su domanda di uno qualsiasi dei coeredi, può provvedere alla ripartizione del patrimonio ereditario e quindi allo scioglimento della comunione. Questo, però, esclusivamente in alcuni casi e ...

Ex convivente, madre dei miei figli, non vuole definire accordo di separazione - Cosa mi conviene fare?
Mi sono separato dalla convivente con cui ho tre figli minori, che vivono con madre: abito già in altra dimora in affitto, da febbraio 2018, mentre l'ex convivente dimora in mio appartamento al primo piano di una villetta bifamiliare. I miei genitori abitano al piano terra. Io e la mia ex convivente siamo comproprietari (al 50% ciascuno) di un terreno edificabile del valore di 150 mila euro: nelle condizioni di accordo io cederei la mia quota, oltre a pagare l'atto di trasferimento (€ 10.000 circa) in cambio della liberazione dell'appartamento appartamento (rinuncia ad assegnazione della casa della convivenza familiare di ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Successione e problemi