Minaccia di fermo amministrativo – ho cominciato a pagare a rate

Non ho visto se c’era un problema simile: minacciato di fermo amministrativo per cartella esattoriale relativa a infrazioni Cds, ho iniziato a pagare la rateizzazione.

Se non riuscissi più a pagare, visto che pare sia pure illecito il fermo in questo caso, quali passi concreti dovrei compiere? Smettere di pagare e aspettare? Presentare prima un ricorso? Presso il giudice di Pace?

Secondo una parte della giurisprudenza è illegittimo disporre il fermo amministrativo del veicolo di proprietà del debitore in seguito al mancato pagamento di multe per violazioni al codice della strada, anche se si tratta di prassi frequente adottata da Equitalia.

La misura del fermo amministrativo, infatti, è prevista dal D.P.R. 602/73 esclusivamente per debiti di natura “tributaria”, ossia per le imposte sui redditi e per gli altri tributi (tasse od imposte) dovuti allo Stato o agli Enti Pubblici.

Nessuna norma nel nostro ordinamento autorizza l’Agente della Riscossione a disporre il fermo amministrativo del veicolo di proprietà del debitore in seguito al mancato pagamento di multe per violazioni al codice della strada.

Cosa può fare il cittadino a fronte di un fermo amministrativo disposto per questa tipologia di sanzioni?

Il rimedio è quello di impugnare il fermo amministrativo del veicolo dinanzi all’Autorità giudiziaria competente. In particolare si potrebbe proporre opposizione ai sensi dell’articolo 615 del Codice di procedura civile dinanzi al Giudice di Pace del luogo ove si trova la sede legale dell’Agente della Riscossione.

In tale sede si dovrà contestare l’illegittimità del fermo amministrativo e chiedere il risarcimento degli eventuali danni subiti.

La procedura ex art. 615 c.p.c. non ha termini. Lei però, nel momento in cui ha chiesto ed ottenuto la rateizzazione, ha praticamente precluso la strada a qualsiasi possibilità di impugnare il provvedimento di fermo amministrativo.

Veniamo, adesso, all’eventualità di interrompere il pagamento delle rate.

Il decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201 convertito con modificazioni dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214 (art. 10 comma 13-bis) prevede la possibilità di chiedere la proroga per le rateazioni concesse entro il 28 dicembre 2011. Anche se c’è stata decadenza della rateazione: si ha decadenza della rateazione se il debitore non paga la prima rata oppure due rate successive, anche non consecutive.

Per le rateazioni concesse successivamente al 28 dicembre 2011, la proroga può essere ottenuta solo se la rateazione non è decaduta.

Se la sua rateizzazione è stata accordata dopo il 28 dicembre 2011, non le resta che sperare di poter continuare a pagare le rate del piano concordato con Equitalia, oppure confidare che nella conversione in legge del decreto “Cresci Italia”, in discussione in questi giorni, sia estesa la possibilità di proroga della rateazione anche a quelle accordate dopo il 28 dicembre 2011.

24 Febbraio 2012 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Fermo amministrativo - Come liberarsi del veicolo gravato dal provvedimento se non ho nemmeno i soldi per pagare le rate del debito reateizzato?
Facendo revisione dell'auto mi sono accorta di avere un fermo amministrativo sul mezzo: il problema è che non posso pagare le rate dell'agenzia delle entrate anche se riuscissi a ottenere la rateizzazione. So che non posso rottamare o vender l'auto che tra le altre cose ha 13 anni. Quali opzioni rimangono? Posso parcheggiare il mezzo in strada? (non ho un garage). Ho pagato bollo e assicurazione ma davvero non so come posso uscirne. Avete qualche suggerimento? ...

Spese fermo amministrativo che non so se riuscirò a pagare
Ho avuto un fermo amministrativo a seguito incidente per colpa, fermo amministrativo di 3 mesi. La mia macchina è incidentata e da rottamare in quanto la spesa per la riparazione supera di gran lunga il valore (auto di 17 anni). E' stata messa in custodia in un deposito. scaduti i 3 mesi dovrò pagare il carro attrezzi e appunto la custodia, che mi verrà a costare parecchio, ed essendo disoccupato, e avendo già pagato una multa salata precedentemente, non so se riuscirò a pagare queste spese (ovviamente farò di tutto per saldare il debito visto che la colpa è mia) ...

Presunta multa ricca di vizi
Salve gentilissimi avvocati, vorrei porvi all'attenzione di una mutla che ho ricevuto che dal mio parere dovrei cestinare perchè palesemente ingiusta e cmq manca di dati essenziali. 1- iNGIUNZIONE di pagamento inviatami da un ente che lavora per il comune di Lecco. 2- Il responsabile scrive che ha provveduto a notificare il presente atto il 29 giugno a me, avvalendosi del servizio postale. Ma la notifica non si da perfezionata quando io ricevo e firmo il documento? Ciò è avvenuto in data 30 agosto,e non 29 giugno. 3-mi dicono che ho solo 30 gg di tempo per ricorrere al giudice ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Minaccia di fermo amministrativo – ho cominciato a pagare a rate