Medicinali già pagati in contrassegno per i quali l’azienda pretende il saldo


Argomenti correlati:

Sono allergico agli acari mi dice l’allergolo asl dopo test: ordiniamo tramite lui farmaci presso azienda privata con pagamento dilazionato. Sono 5 o 6 set. A ottobre 2021 ricevo primo set e pago il corriere. Ricevo periodicamente sms che mi incitano a pagare bollettini. Scrivo ad azienda che mi dice di ignorare quei sms, pagherò al ricevimento della merce futura. Un paio di mesi fa mi contatta by phone impiegata recupero crediti per chiedere accertamento su primo pagamento che l’azienda non si trova piū. Fornisco dettagli. Intanto il farmaco contenuto nel primo set ricevuto nel 2021 è finito. Scrivo ad azienda per ottenere nuova fornitura e mi contatta ieri la solita impiegata recupero crediti dicendomi che devo saldare tutte le 5 rate restanti per poter ricevere secondo set farmaco. Io dico che ora ho finito farmaco, se mi inviassero nuovo set io pagherò merce. L’impiegata dice ciò impossibile fare, ma si può nuovamente rateizzare le rate con sovrapprezzo. Io le dico che azienda non ha mai inviato al mio domicilio bollettini per pagamento rate, come potevo pagare non avendo il bollettino? Signora recupero crediti dice che io dovevo curarmi di contattare azienda per richiedere bollettini, ma se azienda dice “non preoccuparti manderemo noi a te bollettini” e poi non mandano, io aspetto. Signora dice io non ho avuto cura di monitorare miei pagamenti futuri, io dico azienda pessima nella gestione e cura e comunicazione verso clientela. Che devo fare? Io la vedo semplice, azienda invia me secondo set e io pago cash a corriere. Intanto ho scritto ad azienda tramite contatto mail cercato sul sito, cui già avevo scritto per ricevere nuovo set, ma loro hanno sollecitato signora recupero crediti di contattarmi. Io penso azienda corretta, investe in dipendente che invia bollettini a clienti, piuttosto che investe in personale recupero crediti per bollettini mai inviati, lucrando su ignaro cliente che si fidava di azienda che opera per salute del cliente…

Bisognerebbe capire se il pagamento della fornitura avrebbe dovuto essere regolato con pagamento rateale attraverso bollettini postali, o in contrassegno: se lei, come afferma, ha già pagato la merce in contrassegno basterà esibire la ricevuta di pagamento. Non si capisce perché, avendo già pagato in contrassegno, lei avrebbe dovuto attendere i bollettini, C’è molta contraddizione rispetto a quando lei dice “ordiniamo tramite allergolo ASL farmaci presso azienda privata con pagamento dilazionato”. Se il pagamento concordato era dilazionato come mai e cosa ha pagato al corriere?

In ogni caso, la situazione può essere banalmente risolta versando l’importo di tutte le rate ad oggi scadute, attraverso un bonifico: l’IBAN del conto corrente del fornitore e la somma da accreditare potranno essere ottenuti scrivendo all’azienda creditrice. Se le rate sono scadute va versato al creditore l’intero importo della prima fornitura: lei non può pretendere di pagare ancora a rate il credito ormai scaduto dopo che i farmaci della prima fornitura sono stati consumati.

20 Aprile 2022 · Giovanni Napoletano



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Medicinali già pagati in contrassegno per i quali l’azienda pretende il saldo