Mediazione obbligatoria per opposizione a decreto ingiuntivo

Ho un decreto ingiuntivo al quale mi sono opposta: sono in fase di mediazione e sembra abbiamo raggiunto un accordo per una cifra di 7000 divisa in rate mensili da 100€. Non ho nulla e sono disoccupata. Se dopo qualche mese non riesco nuovamente a pagare, cosa succede? Ossia, quale sarebbe l’iter per recuperare il credito?

L’articolo 12, comma 2, del decreto legislativo 28/2010 stabilisce che il verbale dell’accordo di mediazione, ove disatteso da una delle part, costituisce titolo esecutivo per l’espropriazione forzata e per l’iscrizione di ipoteca giudiziale.

In altre parole, al mancato adempimento di quanto previsto nell’accordo di mediazione segue, immediatamente, per il debitore inadempiente, la notifica del precetto con l’invito a pagare entro dieci giorni il debito residuo in unica soluzione e l’azione esecutiva (pignoramento di stipendio e conto corrente, iscrizione di ipoteca, ecc.).

4 Settembre 2019 · Annapaola Ferri

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Opposizione a decreto ingiuntivo - La mediazione è obbligatoria?
Prima di procedere con opposizione a decreto ingiuntivo posso effettuare un tentativo di mediazione e se è possibile, in che forma posso scrivere la richiesta; visto che nel mandato di conferimento di procura alle liti compare questa dicitura da parte del procuratore di banca ifis: dichiaro di essere stato informato, ai sensi e per effetti dell'art 4, comma 3 del decreto legislativo 28/2010, in merito alla possibilità di ricorrere al procedimento di mediazione ivi previsto e disciplinato, da esprimersi in alternativa a quello in sede giudiziaria e, in particolare, dell'obbligo di utilizzare il procedimento di mediazione in quanto condizione ...

Decreto ingiuntivo, opposizione a decreto ingiuntivo e mediazione obbligatoria
Attraverso il meccanismo della mediazione obbligatoria il legislatore si è posto come obiettivo quello di rendere il procedimento giudiziale la extrema ratio: cioè l'ultima possibilità dopo che le altre possibilità sono risultate precluse. Quindi l'onere di esperire il tentativo di mediazione deve allocarsi presso la parte che ha interesse al processo e ha il potere di iniziare il processo. Attraverso il ricorso per decreto ingiuntivo, il creditore sceglie la linea deflattiva coerente con la logica dell'efficienza processuale e della ragionevole durata del processo. E' l'opponente debitore che ha il potere e l'interesse ad introdurre il giudizio di merito, cioè la ...

Opposizione a decreto ingiuntivo - Tentativo obbligatorio di mediazione
Mi è stato notificato ieri un decreto ingiuntivo a cui vorrei fare opposizione: volevo sapere se davvero è obbligatorio tentare prima una mediazione fra creditore e debitore ingiunto. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mediazione obbligatoria per opposizione a decreto ingiuntivo