L'indennità di maternità, anche anticipata per gravidanza a rischio, mi viene comunque pagata anche se trascorsi 60 giorni dalla cessazione dell'ultimo rapporto di lavoro?

Alla luce di quanto espresso dalla circolare Inps 94/2015 in materia di NASPI, ed in riferimento a questa precedente domanda, il punto 2-7, ultimo paragrafo, recita quanto segue: Quando la lavoratrice si trovi, all'inizio del periodo di congedo di maternità, disoccupata ed in godimento di prestazione di disoccupazione, ha diritto all'indennità giornaliera di maternità anche qualora siano trascorsi sessanta giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro. In questo caso la prestazione di disoccupazione si sospende per poi essere ripristinata per la parte residua al termine del periodo di maternità.

Detto ciò la mia domanda è: l'indennità di maternità, anche anticipata per gravidanza a rischio, mi viene comunque pagata anche se trascorsi 60 giorni dalla cessazione dell'ultimo rapporto di lavoro?

In pratica, per aver diritto all'indennità giornaliera di maternità deve accadere che il concepimento sia avvenuto, al massimo, entro sessanta giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

Lei, purtroppo, non ha diritto all'indennità giornaliera di maternità. La ratio della norma è quella di evitare che possa percepire l'indennità giornaliera di maternità la lavoratrice che decida di concepire un figlio decorsi sessanta giorni dalla cessazione del rapporto di lavoro.

27 maggio 2017 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

indennità di disoccupazione
indennità di maternità

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Anche le madri disoccupate hanno diritto all'indennità di maternità
Cominciamo con il definire cosa sia il congedo di maternità: il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice durante il periodo di gravidanza e puerperio. Il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro prima del parto comprende i 2 mesi precedenti la data presunta ...
Indennità di disoccupazione - Si può richiedere la liquidazione anticipata per intraprendere un'attività autonoma
Il lavoratore avente diritto alla corresponsione dell'indennità di disoccupazione ASpI o mini ASpI può richiedere la liquidazione anticipata in un'unica soluzione degli importi non ancora percepiti; ciò al fine di intraprendere un'attività di lavoro autonomo, ovvero per avviare un'attività in forma di auto impresa o di micro impresa, o per ...
Incostituzionale la norma che limita l'erogazione dell'indennità di maternità alle madri libere professioniste che abbiano adottato un minore con meno di sei anni di età
Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice, dipendente o alla professionista iscritta alla gestione separata, durante il periodo di gravidanza e puerperio. Durante il periodo di assenza obbligatoria dal lavoro la lavoratrice percepisce un'indennità economica, erogata dall'INPS, in sostituzione della retribuzione. Il ...
Indennità di maternità anche alle madri libere professioniste che adottano un minore con sei o più anni di età
Il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice, dipendente o alla professionista iscritta alla gestione separata, durante il periodo di gravidanza e puerperio. Durante il periodo di assenza obbligatoria dal lavoro la lavoratrice percepisce un'indennità economica, erogata dall'INPS, in sostituzione della retribuzione. Il ...
Incentivo all'esodo per ex coniuge obbligato - Al coniuge divorziato beneficiario spetta il 40 per cento dell'importo riferibile agli anni in cui il rapporto di lavoro é coinciso con il matrimonio
Le somme corrisposte dal datore di lavoro, in aggiunta alle spettanze di fine rapporto, come incentivo alle dimissioni anticipate del dipendente (cosiddetti incentivi all'esodo) non hanno natura liberale né eccezionale, ma costituiscono reddito di lavoro dipendente, essendo predeterminate al fine di sollecitare e remunerare, mediante una vera e propria controprestazione, ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca