Pignoramento verso terzi e mancata dichiarazione del terzo pignorato


Argomenti correlati:

Vantando un credito, ho provveduto ad effettuare un pignoramento presso terzi: alla prima udienza per l’assegnazione, il terzo non si è presentato e non ha prodotto la dichiarazione. Il Giudice ha fissato una nuova udienza (ormai prossima) ma non è stata ancora prodotta alcuna dichiarazione. Se continua così che devo fare? E’ il Giudice che decide e cosa? Grazie per la risposta.

Alla domanda risponde l’articolo 548 del codice di procedura civile, secondo il quale quando all’udienza il creditore dichiara di non aver ricevuto la dichiarazione, il giudice, con ordinanza, fissa un’udienza successiva. L’ordinanza è notificata al terzo almeno dieci giorni prima della nuova udienza.

Se questi non compare alla nuova udienza o, comparendo, rifiuta di fare la dichiarazione, il credito pignorato nei termini indicati dal creditore, si considera non contestato ai fini del procedimento in corso e dell’esecuzione fondata sul provvedimento di assegnazione.

3 Dicembre 2019 · Annapaola Ferri



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Pignoramento verso terzi e mancata dichiarazione del terzo pignorato