Mancata corresponsione cedolini paga e stipendi – Denuncia all’Ispettorato nazionale del lavoro

Sono tre mesi che non ricevo stipendio, né cedolini paga: l’avvocato mi dice che senza cedolini non può avviare atto di precetto. Come devo fare?

Il suo avvocato non può fare altro, al momento: se proprio vuole scatenare l’inferno per cristallizzare la posizione penalmente rilevante del suo datore di lavoro può presentare una circostanziata denunzia all’Ispettorato del lavoro, presso l’ufficio territorialmente competente che può individuare cliccando qui. Non si scoraggi se la mappa Google va in errore: in basso appare comunque l’indirizzo dell’ispettorato prescelto.

Il suo datore di lavoro, oltre a non versare lo stipendio ai propri dipendenti (lavoro in nero) non versa nemmeno i contributi previdenziali di legge e le ritenute fiscali: di un tale accertamento, ad opera dell’Ispettorato nazionale del lavoro, potrà approfittare successivamente per esigere il dovuto.

In alternativa alla denuncia presentata personalmente, può inviare una raccomandata AR, accompagnata da copia di un documento di identità valido, all’indirizzo della sede territorialmente competente.

Nella comunicazione vanno riportate tutte le informazioni (desumibili da precedenti cedolini), necessarie per individuare univocamente il datore di lavoro inadempiente.

8 Marzo 2019 · Roberto Petrella

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento del quinto in busta paga - Come funziona se il debitore effettua regolarmente ore di lavoro straordinario sebbene in quantità variabile?
Sono in attesa del precetto, ovvero il preavviso del pignoramento del quinto dello stipendio: quello che desideravo sapere, come fa il giudice a stabilire 1/5, mi chiede la busta paga, il cud modello unico, mi conteggia anche straordinari, notturni e festivi che faccio spesso , oppure tiene conto solo sullo stipendio base? Inoltre a me sulla busta paga esce scritto : quinto cedibile 430 euro, mica è questo in quinto pignorabile? ...

Quinto della busta paga in accantonamento per precedente pignoramento in attesa di assegnazione giudiziale e nuovo decreto ingiuntivo - L'azienda, in caso di un secondo pignoramento al terzo datore di lavoro del debitore, accantonerà un altro quinto?
Nel mese di giugno 2019 ricevo decreto ingiuntivo e l'azienda comincia ad accantonare il quinto del mio stipendio. L'udienza di convalida era fissata per il 18/3/20 ma causa covid è stata rinviata e non ho più saputo niente. In data odierna ricevo un altro decreto per un altro debito con finanziaria diversa. Vorrei sapere se l'azienda debba accantonare un altro quinto stipendio in attesa della convalida del giudice e cosa succederà con la convalida precedente non ancora avvenuta. Grazie. ...

Rimborso al datore di lavoro per indennità di maternità obbligatoria corrisposta in busta paga alla propria dipendente
Sono un datore di lavoro che dal prossimo mese avrà una dipendente in maternità obbligatoria: l'indennità dovrò anticiparla in busta paga ma che domanda devo fare per ottenere successivamente il rimborso dall'INPS? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Famiglia lavoro pensioni • DSU ISEE ISEEU • nucleo familiare famiglia anagrafica e sostegno al reddito • successione eredità e donazioni del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Mancata corresponsione cedolini paga e stipendi – Denuncia all’Ispettorato nazionale del lavoro