Cessione del quinto dello stipendio

Nel novembre 2010 ho stipulato un contratto di finanziamento con cessione del quinto sullo stipendio.
La società in oggetto ha specificato che avrei dovuto sottoscrivere DUE assicurazioni obbligatorie, pena mancata erogazione.

Di seguito il prospetto:

Importo erogato 21.541,06

Spese istruttoria 350,00

Bollo contratto 14,62

Polizza vita 1.042,93

Polizza rischio impiego 3.893,44

Interessi 11.797,95

Montante (importo+interessi) 38.640,00

Piano di rimborso

numero rate 120

importo rata 322,00

TAN 7,74%

TEG 13,82%

TAEG 13,84%

Mi interesserebbe sapere se i tassi applicati rispettano le tabelle del novembre 2010.
E se effettivamente risulta obbligatoria l'assicurazione vita.
Nel caso di qualche scorrettezza, come procedere.

Grazie per aver messo a disposizione la Vostra professionalità.

Cordialmente, Patrizia

Per quanto riguarda l'assicurazione vita, si tratta di un contratto ed una delle parti può imporre le condizioni che crede, purchè non violi le norma di legge.

Per quel che attiene i tassi di interesse, se sono quelli dichiarati non violano le norma anti usuara.

30 ottobre 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cessione del quinto

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene ...
Cessione del quinto dello stipendio - Vessatoria la clausola intesa a vincolare l'intero TFR a garanzia del finanziamento e non solo l'importo relativo al debito residuo
La cessione del quinto dello stipendio o della pensione è una forma di credito ai consumatori non destinata in modo specifico all'acquisto di determinati beni o servizi. Il finanziamento può avere una durata massima di 120 mesi; il debitore si obbliga al rimborso del finanziamento attraverso la cessione volontaria al ...
Polizza assicurativa e cessione del quinto dello stipendio
Quando, a fronte della cessione del quinto dello stipendio viene contestualmente offerta una polizza assicurativa per la copertura del rischio morte o licenziamento del debitore, vengono sottoscritti due distinti contratti conclusi con una medesima controparte: finanziamento da un lato, polizza assicurativa dall'altro. Idue contratti, tuttavia, presentano un evidente e incontestabile ...
Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Cessione del quinto dello stipendio e trattamento di fine rapporto - problematiche
I contratti di cessione del quinto dello stipendio prevedono, in caso di risoluzione del rapporto di lavoro per qualsiasi causa, quando ancora non è stato estinto il debito contratto con la finanziaria, che il datore di lavoro trattenga e versi al creditore l'ammontare dell'intero trattamento di fine rapporto (TFR) dovuto ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca