Quinto dello stipendio trattenuto

Sono 4 mesi che mi trattengono un quinto dello stipendio per conto di una finanziaria dove dovevo dei soldi. Mi e arrivata una carta del tribunale dove avevo l’udienza il 10 di febbraio.

Il giudice però ha stabilito che non possono piu trattenermi nulla perche la sede della mia azienda dove lavoro si trova nella provincia di milano mentre l’udienza era fissata nel tribunale di bergamo.

Quindi si e trattato di un errore non so di chi: fatto sta che il mio datore di lavoro nonostante il giudice abbia dato la sua sentenza lui continua a trattenermi il quinto e non mi torna indietro quelle quote che da 5 mesi pago anche perche il giudice ha detto anche questo di ritornarmi indietro tutte le quote versate.

La sua motivazione nonostante era presente anche lui davanti al giudice e quella che deve aspettare che gli arriva qualcosa dal tribunale.

Come faccio ora io a fermare questa ingiustizia nei miei confronti?

Sarà difficile che il suo datore di lavoro possa ritornarle indietro ciò che ha già versato alla finanziaria.

Se l’udienza era quella prevista dall’art. 547 del c.p.c., per recepire le dichiarazioni del terzo pignorato e dunque determinare l’entità dell’importo pignorato, non si capisce perchè le somme erano già state versate alla finanziaria.

Mi spiace, ma mancano elementi per fornire una risposta circostanziata.

19 Febbraio 2012 · Ludmilla Karadzic

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Pignoramento del quinto dello stipendio - Adesso separazione ed alimenti: c'è qualche modo per migliorare la situazione?
Ho una storia un po' complicata e lunga che proverò a semplificare: sono fallito nel 1990 (una snc) nel 95-96 condannato per bancarotta (non ricordo neanche il perché) chiusura del fallimento a gennaio 2014. A marzo 2014 notifica di un atto di precetto da una finanziaria che aveva acquisito crediti da una banca (mia creditrice quando avevo l'azienda). Udienza in tribunale e sono stato condannato al trattenimento del quinto (il giudice non ha concesso neanche di passare ad un decimo perché in quel tribunale hanno deciso di applicare solo il quinto). Il mio avvocato ha provato a chiedere l'esdebitazione, ma ...

Presunto errore di calcolo nel pignoramento del quinto dello stipendio
Mi è stato pignorato dal mese di 12/2018 il quinto dello stipendio. Il giudice erroneamente ha effettuato il calcolo sulla base di 3 buste paga, di cui una conteneva il rimborso irpef, quantificandolo in € 370 al mese. Venuto a conoscenza dell'importo solo con la busta paga di dicembre ho effettuato opposizione (oltre i 20 giorni) ma il giudice della procedura del pignoramento la ha rigettata dicendo che ormai la somma era stata assegnata in udienza e nonostante avessi portato la documentazione del datore di lavoro che certificava che la somma da pignorare era di € 305 al mese. Ora ...

Pignoramento dello stipendio per 1/8 ma il datore di lavoro continua ad accantonare il quinto
A mio marito, ad ottobre 2018, viene emesso un atto di pignoramento presso terzi di 1/5 dello stipendio, il datore di lavoro inizia ad accantonare in attesa di udienza, il 21 gennaio 2019 mio marito si presenta davanti al giudice il quale decide che la somma da pignorare sia di 1/8 e non più il quinto e che venga restituita la somma di di differenza accantonata fino ad ora. Arriva lo stipendio e troviamo la sorpresa: pignoramento del quinto con un debito residuo maggiore di quello deciso dal giudice e nemmeno un centesimo del rimborso. Possiamo agire in qualche modo? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Quinto dello stipendio trattenuto