Possibile riscuotere un libretto di risparmio postale al portatore risalente al 1955?

E' possibile riscuotere un deposito su di un libretto di risparmio postale al portatore, in cui l'ultimo versamento risale al 1955? Se si, qual'è la procedura da seguire? Grazie

Il diritto di ottenere il credito portato da un libretto di deposito bancario o di risparmio, seppur antico, non è prescritto dal momento che la prescrizione decennale inizia a decorrere solo quando il depositante (o gli aventi causa) presenta alla banca (o alla posta) la richiesta di rimborso (Cassazione sentenza 788/2012)

Tuttavia, avrà diritto a ricevere il saldo della somma depositata a suo tempo convertito in euro, più gli interessi al tasso legale calcolati negli ultimi cinque anni.

Non è possibile, invece, chiedere la rivalutazione monetaria della somma a suo tempo depositata in conformità a quanto previsto dall'articolo 1277 del codice civile.

23 ottobre 2011 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

libretti di deposito e conti correnti dormienti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Smarrimento o sottrazione del libretto di risparmio - Le procedure per ottenerne il duplicato
La disciplina in materia di ammortamento di titoli rappresentativi di depositi bancari di cui alla legge 948/1951, è applicabile anche ai casi di sottrazione, distruzione o smarrimento dei libretti di risparmio o di deposito al portatore di cui si occupano gli articoli 6, 7 ed 8. In base alla normativa ...
Vietati i libretti di risparmio al portatore
A far data dal 4 luglio 2017, con l'entrata in vigore del decreto legislativo 90/2017, è ammessa esclusivamente l'emissione di libretti di deposito, bancari o postali, nominativi ed è vietato il trasferimento di libretti di deposito bancari o postali al portatore. I libretti di deposito bancari o postali al portatore ...
Furto di un libretto di risparmio nominativo - la banca è obbligata ad accertare la rispondenza della firma di chi effettua il prelievo
Quando il libretto di risparmio è nominativo e non al portatore, la banca depositaria è obbligata ad accertare la legittimazione del soggetto che effettua l'operazione di prelievo; non è sufficiente a tal fine la circostanza di aver identificato il soggetto che ha effettuato l'operazione a mezzo della patente di guida, ...
Prescrizione del diritto agli interessi maturati su un libretto di risparmio antico
Il comportamento del depositante che, pur non compiendo ulteriori operazioni di deposito sul libretto di risparmio, non richiede la restituzione, non può essere di per se stesso interpretato come indicativo di un disinteresse a far valere il suo diritto di credito, configurante inerzia (all'esercizio del diritto medesimo) cui si ricollega ...
Il cointestatario superstite a firma disgiunta non può movimentare il libretto di risparmio se gli eredi del de cuius non pagano l'imposta di successione
Com'è noto, con il contratto di deposito, la banca o Poste Italiane acquisiscono la proprietà delle somme depositate e si obbligano a restituirle al cliente alla scadenza del termine convenuto (depositi a scadenza fissa) ovvero a richiesta del depositante (depositi a vista), salva l'esigenza di rispettare un eventuale termine di ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca