Lettera di messa in mora per presunte mensilità non pagate del canone di locazione


Ho ricevuto una lettera raccomandata da due nuovi locatori, subentrati a quelli uscenti deceduti, cui si afferma che il sottoscritto conduttore: titolare di regolare contratto di locazione per anni 04, con eventuali rinnovi, che: dopo elencazione di generalità, immobile, contratto di locazione e canone mensile da versare, affermano testualmente “che il sig. (cognome e nome) non provvede al pagamento di detto canone da 08 (otto) mensilità”; tutto ciò premesso ecc. …la lettera è da ritenersi una messa in mora.
Detta lettera, a mio avviso, sembra una forma di “lancio della rete” con l’intento che, se manca qualche ricevuta possono chiederne il pagamento.
Ora il quesito che vorrei porre è questo: la contestazione manca di indicare le specifiche mensilità non versate; che quanto contestato è da ritenersi dalla data ricevimento lettera a retroattive mensilità, oppure in senso “sparso”?

Le otto mensilità non pagate sono quelle consecutive che partono, a ritroso, dalla data riportata su testo della missiva di messa in mora.

6 Maggio 2022 · Simone di Saintjust



Condividi e vota il topic


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Vota il topic se ti è stato utile

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Tutela del consumatore e risarcimento danni a persone e cose del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Lettera di messa in mora per presunte mensilità non pagate del canone di locazione