Legge sovraindebitamento 3/2012

Sono intenzionata a chiedere, non appena potrò economicamente, la possibilità di usufruire della legge sull'indebitamento familiare, e avrei bisogno di alcune informazioni.

Ho debiti con diverse banche, 70.000 euro mutuo banca 1 sempre pagato regolarmente. 60.000 mutuo banca 2, interrotto il pagamento circa 18 mesi fa, 8.000 banca 3, 2.500 carta, 2.000 ulteriore carta.

L'unica rata che ora riesco a pagare è quella del mutuo di circa 550 euro. Lo stipendio al netto della cessione del quinto è di circa 1450 euro mensili. Se il Giudice omologasse un accordo, diciamo circa 400 mutuo e 200 al mese, magari con saldo a stralcio per le altre banche, può essere fattibile chiedere un accordo simile anche se alla banca 1 non ho mai saltato una rata del mutuo?

O si può chiedere solo se vi sono sospensioni dei pagamenti?

Nel caso fosse possibile, dovrebbero essere d'accordo il 60% dei creditori, quindi 3 su 5 indipendentemente dall'importo dovuto? Per esempio i tre creditori a cui devo meno?

Sembrerà paradossale ma è possibile fruire della legge in questione anche se si è in regola con qualche pagamento.

Scegliendo la strada del piano del consumatore non è necessario l'l'assenso dei creditori.

1 novembre 2016 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La surrogazione (o surroga) del mutuo – cambiamo banca e condizioni senza estinguere il mutuo
La surrogazione del mutuo è uno strumento per far conseguire risparmi ai mutuatari, previsto dalla Legge 40/2007 (legge Bersani). Con la surrogazione del mutuo, il mutuatario può accordarsi con una nuova banca per avere un altro mutuo senza la necessità di estinguere quello con la banca originaria, che non può ...
Legge 3/2012 e composizione della crisi da sovraindebitamento - A chi rivolgersi per ottenere la liberazione dai debiti
Come sappiamo, ai benefici della legge 3/2012 possono accedere i debitori consumatori e i debitori imprenditori non fallibili che versino in stato di sovraindebitamento. Il debitore imprenditore non fallibile è il soggetto che esercita una attività in relazione alla quale sia in grado di dimostrare il possesso congiunto dei requisiti ...
Mutuo a tasso fisso e rata costante
Il mutuo a tasso fisso e rata costante è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso fisso e rata costante consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente definite nel contratto sottoscritto ...
Mutuo a tasso fisso e rata crescente
Il mutuo a tasso fisso e rata crescente è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso fisso e rata crescente consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente definite nel contratto sottoscritto ...
Mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile (affitto o soffietto) – aspetti positivi e negativi
Il mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile è un contratto di prestito. Il mutuo a tasso variabile rata costante e durata variabile consiste nel trasferimento di una somma di denaro da un soggetto “mutuante” ad un soggetto “mutuatario” che si impegna a restituirlo secondo modalità concordate, dettagliatamente ...

Altre info



Cerca

Forum

Domande