Lavoro e ritardi reiterati - Possono sanzionarmi anche se poi recupero?

Sono dipendente presso un centro commerciale e svolgo la mansione di magazziniere: purtroppo a causa della lontananza dal posto di lavoro tendo sempre ad arrivare a lavoro con un'ora di ritardo.

Ho sempre, però, recuperato il tempo rimanendo più del dovuto e svolgendo gli incarichi arretrati.

Pensando ormai che il fatto fosse assodato, sono rimasto tranquillo.

Ora, però, sono venuto a sapere da alcuni colleghi che vogliono sanzionarmi e sospendermi.

Posso difendermi in qualche modo dimostrando di aver recuperato legittimamente le ore perse?

In questi casi bisogna fare molta attenzione, poiché il recupero delle ore di lavoro perse non viene ritenuto utile a giustificare i ritardi continui.

Nell'ambito della materia è intervenuta anche la Corte di Cassazione, con la sentenza 18462/14, spiegando che i continui ritardi del dipendente nel presentarsi al lavoro legittimano la sanzione disciplinare adottata dal datore di lavoro della sospensione dal servizio e dallo stipendio.

I supremi giudici, nel caso di specie, hanno constatato il rifiuto dell'orario di lavoro da parte del dipendente, che tendeva ad arrivare sempre in ritardo e a recuperare il tempo perso fermandosi oltre l'orario normale.

Tale prestazione, non è utile al datore di lavoro per l'organizzazione del lavoro stesso e dunque può essere anche intimato al lavoratore di restituire le retribuzioni percepite dallo stesso per tale lavoro fuori dall'orario di lavoro.

Dunque, in parole povere, è legittima la sospensione dal servizio e dallo stipendio al dipendente che, sistematicamente, arriva in ritardo in ufficio, anche se poi recupera restando in ufficio oltre l'orario di lavoro, facendo gli straordinari.

Inoltre, all'incolpato va pure detratta la retribuzione per la parte della prestazione svolta fuori dai tempi prestabiliti, che in quanto tale non è utile all'organizzazione del datore.

1 marzo 2018 · Marzia Ciunfrini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

lavoro e diritti

Approfondimenti e integrazioni dal blog

La natura giuridica del rapporto di lavoro - differenze fra lavoro autonomo e lavoro subordinato
La giurisprudenza, intervenendo sul tema della dibattuta questione relativa alle differenze tra lavoro autonomo e lavoro subordinato ha offerto una soluzione che può, nei principi, ormai dirsi consolidata. L'elemento essenziale di differenziazione tra lavoro autonomo e lavoro subordinato consiste nel vincolo di soggezione del lavoratore al potere direttivo, organizzativo e ...
Rinuncia all'eredità – i creditori possono chiedere la revocatoria dell'atto di rinuncia
Salve, avrei da chiedere alcuni chiarimenti. Circa un mese fa è venuto a mancare mio padre, lasciando oltre a dei depositi bancari anche una casa con un ettaro di terreno circostante. I depositi bancari sono intestati a lui e a mia madre, mentre la casa ed il terreno sono intestati ...
Esattore nel recupero crediti - un lavoro come un altro
Non lavoro ormai da anni, è difficile per me tirare avanti e, a parte un possibile part time a tempo indeterminato in un negozio (del quale sarei comunque sicuro) ho appena ricevuto da un mio parente l'invito ad unirmi a lui per fare recupero crediti per un paio di agenzie ...
Pari opportunità per l'uomo - Va risarcito se le lesioni subite gli impediscono di svolgere il lavoro domestico
Il lavoro domestico è una utilità suscettibile di valutazione economica, e la perduta possibilità di svolgerlo costituisce un danno risarcibile. E, non si può affermare (come hanno fatto i giudici territoriali) che non rientra nell'ordine naturale delle cose che il lavoro domestico venga svolto da un uomo. Una tale motivazione, ...
Inps: rientro anticipato a lavoro in caso di malattia? » L'istituto chiarisce
L'Inps (Istituto Nazionale di Previdenza Sociale) chiarisce cosa deve fare il dipendente in caso di rientro sul posto di lavoro, dopo la malattia, per guarigione anticipata. Accade spesso che il dipendente, assente dal lavoro per malattia, qualora guarisca anticipatamente rispetto alla prognosi formulata dal medico curante, voglia far ritorno subito ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande