Lascio in Italia debiti contributivi e vado in Spagna – Starò tranquilla?

Ho una piccola attività a Milano e l’INPS mi sta dissanguando: premetto che vendo l’attività o chiudo entro 3 anni al massimo e mi trasferisco all’estero permanentemente CAMBIANDO RESIDENZA; se non possiedo nulla di nulla (a parte l’attività che non sarà più mia molto presto) posso smettere di pagare INPS? Il paese in cui mi trasferirò è la Spagna. Equitalia ha giurisdizione anche là? mi può raggiungere o più pignorare miei futuri possedimenti?

I paesi che fanno parte della comunità europea hanno da tempo stipulato un accordo di mutua assistenza per la riscossione coattiva di crediti fiscali e contributivi.

In teoria, Equitalia potrà chiedere all’omologa spagnola di pignorare ed espropriare tutte le proprietà da lei detenute in terra iberica, fino al soddisfacimento del credito per cui agisce su concessione dell’INPS.

8 Ottobre 2015 · Loredana Pavolini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Possibilità di pignoramento di equitalia di un immobile in spagna
Una persona residente in italia che ha ricevuto una cartella di equitalia per un importo molto alto ha visto pignorato il conto corrente italiano. Tale persona possiede un immobile in spagna (su cui sta pagando un mutuo a un banca spagnola e ha quindi un cc in tale banca). Va detto che nell'ultimo scudo fiscale (2009? - prima comunque di ricevere la cartella) tale immobile è stato scudato. Vorrei sapere che rischi corre il debitore di vedere tale immobile pignorato. E soprattutto vorrei sapere se equitalia può essere a conoscenza che tale persona possiede l'immobile (tale immobile non è stato ...

Quali i termini di prescrizione per i debiti contributivi INPS?
In data 08 marzo 2016 ho ricevuto cartella Equitalia per contributi IVS fissi/percentuale non pagati negli anni 1996/1997/1998/1999: nel febbraio 1999 ho cessato la mia attività e non ho mai ricevuto notifiche di pagamento ai miei indirizzi di residenza (se hanno notificato non so dove possano aver inviato le richieste). Ho provveduto allora ad inviare ad Equitalia il modello per la sospensione della riscossione barrando la scelta "prescrizione o decadenza del diritto di credito sotteso, intervenuta in data antecedente a quella in cui il ruolo è reso esecutivo" proprio perché non avevo mai ricevuto nulla. Ieri ho ricevuto risposta dall'INPS ...

Cartella esattoriale per debiti contributivi e definizione agevolata - Conviene provarci lo stesso anche se sono quasi sicuro che non riuscirò a pagare le cinque rate?
Ho chiuso la mia attività nel 2003, per mancanza di reddito non ho potuto proseguire la dilazione dei debiti con inps ed ho ricevuto intimazione pagamento (10 mila euro). Recatomi ad ufficio Equitalia mi hanno fatto compilare rottamazione (a maggio dovrebbero arrivare i conteggi). Ora con solo mia moglie che lavora (contratto collaboratrice domestica 6 ore giorno) il mutuo e tre figli in età scolastica, so già che non riuscirò a far fronte alle 5 rate che mi hanno prospettato. Cosa posso fare per avere un importo che posso realmente pagare? In Equitalia mi hanno detto di non iniziare i ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Lascio in Italia debiti contributivi e vado in Spagna – Starò tranquilla?