Debiti e appartamento

Io ho debiti per circa 11000 € tra finanziarie e carte revolving tutte intestate a me a cui non riesco più a far fronte. Io e mia moglie siamo in separazione di beni e, come detto, lei non è nè coobbligata e nè garante di nessun prestito. La casa in cui viviamo è intestata a lei. La storia della casa è questa: prima di sposarci mia moglie era proprietaria della casa in cui viveva con i suoi genitori ed invece la nostra attuale in cui viviamo era intestata a mio suocero ed era in affitto. Sposandoci quindi l'inquilino ha lasciato la casa e così io e mia moglie siamo andati a vivere in questa appunto intestata a mio suocero. Da sposati la situazione era questa: noi nella casa di mio suocero ma con la residenza nell'altra dove vivevano i miei suoceri ed invece loro vivendo nella casa intestata a mia moglie ma con la residenza in quella dove siamo andati a vivere noi. Dopo qualche anno che mi sono sposato poi mio suocero ha fatto due atti di compravendita così in un certo senso si sono "scambiate" le proprietà: mio suocero è diventato proprietario della casa dove vive e mia moglie di quella in cui viviamo. Spero mi sia spiegato non so se serviva questa precisazione per la mia domanda che è questa: io sono dipendente azienda privata, a parte il mio stipendio ma la casa è eventualmente aggredibile per legge? Mia moglie potrebbe opporsi?

Sua moglie era proprietaria dell'appartamento prima che voi diventaste marito e moglie e sposandovi avete scelto il regime patrimoniale di separazione dei beni. Ma anche in comunione, i beni ereditati o ricevuti i donazione, non sarebbero entrati a far parte della comunione.

Tanto premesso, mi sembra che non ci siano dubbi sul fatto che la casa non sia ipotecabile per i debiti che lei, marito, ha assunto.

12 settembre 2011 · Simone di Saintjust

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mantenimento » Figlia vive sola? Madre perde assegno e casa familiare
In tema di separazione, nel caso il figlio affidato andasse a vivere da solo, la madre affidataria perderebbe l'ex casa familiare e il mantenimento della ragazza corrisposto dall'ex coniuge obbligato. Questo importante principio è stato stabilito dalla Corte di Cassazione la quale, con la pronuncia 24510/2013, ha stabilito che: L'avvenuta ...
Vademecum per non pagare debiti, tasse e cartelle esattoriali
Alcune raccomandazioni per debitori nullatenenti (aspiranti o effettivi) - adottare il regime patrimoniale coniugale di separazione dei beni e farlo annotare sull'atto di matrimonio. Meglio una vera e propria separazione legale (per l'accordo da omologare basta un azzeccagarbugli qualsiasi, a cui offrire, per l'incomodo, cappuccino e cornetto al bar del tribunale); vendere la casa di proprietà prima che Equitalia vi iscriva ipoteca; abitare in affitto con comodato d'uso di arredi, suppellettili ed elettrodomestici. Tutto registrato all'Agenzia delle entrate, con elenco dei beni concessi in comodato puntualmente dettagliato .... ...
TASI - domande e risposte
No, la TASI non si applica al possesso dell'abitazione principale classificata in categoria A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze. ...
Contratti di locazione » I suggerimenti per evitare contese con il conduttore dell'appartamento
Contratti di locazione: vi forniamo una serie di consigli per evitare inutili dispute tra conduttore e locatore. I contratti di locazione, comunemente chiamati contratti di affitto, sono molto diffusi nel nostro Paese. Ciò perché, anche se è vero che la maggioranza della popolazione dispone di una casa di proprietà, soprattutto ...
Separazione » Non si può sostituire serratura in attesa della sentenza
Non si può sostituire la serratura della casa coniugale in attesa della sentenza di separazione » Sentenza Tribunale Pisa Ha diritto al risarcimento dei danni non patrimoniali il coniuge che non può entrare nella casa coniugale perché, a sua insaputa, l'altro ha cambiato la serratura alla porta d'ingresso. Per poter ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca