La banca mi umilia!

Ogni volta che vado in banca, allo sportello, il cassiere, qualsiasi operazione deve fare, si alza e va a chiedere al direttore. Tutte le volte.

Se richiedo un bonifico o un prelievo, CON I SOLDI SUL CONTO, niente. Lui ha l’ordine di non fare niente senza l’assenso del direttore.

E’ un comportamento legittimo? (ripeto: sempre)

Il problema è che siamo in presenza di un cassiere stupido, o di un direttore cretino.

Delle due l’una, in quanto non si comprende per quale motivo il direttore debba essere interpellato o pretenda di autorizzare la singola operazione, se la disposizione del cliente resta nei limiti dell’ordinario e della copertura disponibile sul conto corrente.

Certo, è indubitabile che il comportamento dei due sia lesivo della dignità del correntista, ma sarebbe difficile, se non impossibile dimostrare la vessazione ed individuare la responsabilità di ciascuno o di entrambi.

Sarebbe forse opportuno cambiare banca. Al più presto.

7 Aprile 2015 · Rosaria Proietti

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Bonifico ad amico per svuotare conto corrente - La banca non esegue e mi pignorano tutto: posso chiedere danni?
A causa di un debito con un creditore, dopo aver ricevuto l'atto di precetto, per salvaguardare i miei risparmi in banca, ho deciso di svuotare il conto effettuando un bonifico in favore di un mio amico. Non so per quale motivo, però, la banca non ha provveduto in tempo all'esecuzione dell'ordine e nel frattempo, si è presentato l'ufficiale giudiziario per notificare l'atto di pignoramento del conto corrente. Ho subito, così, il blocco di tutte le somme. Posso chiedere il risarcimento in quanto mi è stato provocato un danno per la mancata esecuzione del bonifico? Quali margini di successo potrebbe avere ...

Prelievo in Banca dopo Pignoramento presso Terzi (Banca)
La scorsa settimana mia madre ha ricevuto un pignoramento presso terzi (Banca e Posta): un ora dopo, è andata in banca e ha effettuato un prelievo, i soldi le sono stati consegnati regolarmente senza problemi. Cosa succede in questi casi? Dovrà restituirli? Che conseguenze ci sono? Lo poteva fare? Era la banca che non doveva permetterglielo? ...

Se il debitore dispone un bonifico per svuotare il conto corrente, la banca non lo esegue ed un creditore pignora il saldo, la banca non è tenuta a risarcire il danno
Brutte notizie per i debitori che, nel tentativo di evitare il pignoramento del proprio conto corrente dispongono un bonifico in favore di un soggetto fiduciario. Infatti, qualora la banca non esegue e il creditore pignora successivamente il saldo di conto corrente del debitore, la banca non è tenuta nemmeno a risarcire il danno procurato al correntista. E' quanto si evince dalla lettura dell'ordinanza 5152/2018 della Corte di cassazione. A parere dei giudici, se il debito nei confronti del creditore, che ha agito esecutivamente, era già maturato prima della disposizione del bonifico, allora il debitore sottoposto ad azione esecutiva, concretizzatasi nel ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic La banca mi umilia!