IVA non versata: è reato?

Essendo in profonda crisi economica non riesco a versare l’iva dovuta, a lungo andare questo può diventare un reato penale punibile con il carcere? Specifico che le dichiarazioni dei redditi sono fedeli alla realtà , quindi dichiaro effettivamente quanta iva versare solo che poi non ho i soldi per versarla. La condizione di reale situazione economica disastrata può giustificare in qualche modo questa situazione?
Grazie

Lo Stato pretende sempre il suo balzello, indipendentemente dalla situazione economica in cui versa il contribuente: tanto più che l’IVA è un’imposta che foraggia l’Unione Europea e le spese dei burocrati di Bruxelles. Al massimo qualche imprenditore è riuscito ad evitare la galera prospettando al giudice situazioni particolarmente disastrate (ad esempio, con i soldi dell’IVA aveva preferito pagare lo stipendio ai dipendenti), ma il debito comunque è rimasto sul groppone del debitore.

Venendo al merito della questione, per quanto riguarda l’imposta sul valore aggiunto, in caso di dichiarazione annuale omessa, se il tributo evaso è superiore a 50 mila euro (soglia di punibilità) si rischiano da 18 mesi a 4 anni di reclusione.

Se l’IVA dovuta e non versata (in base alla dichiarazione presentata non infedele) supera la soglia di 250 mila euro, la pena prevista varia dai 6 mesi a 2 anni di reclusione.

30 Ottobre 2017 · Giorgio Valli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Società a responsabilità limitata e iva non versata - Chi ne risponde?
Srl fallita e Iva non pagata: se non si raggiunge la soglia di reato pur essendo una notevole somma chi risponde? La Srl? E se non ha la società beni? ...

Omettere un'insolvenza debitoria premeditandola? » Configura un reato
Insolvenza fraudolenta: contrarre un debito, al fine, premeditato, di non onorarlo mai, omettendo una situazione debitoria tragica appositamente, configura un reato per il quale il trasgressore può vedersi aprire le porte del carcere. L'atto di tacere, in modo preordinato, delle proprie condizioni economiche ai fini della capacità di assolvimento di un'obbligazione, viola il principio di buona fede contrattuale ed integra la dissimulazione della propria condizione di insolvenza come elemento costitutivo della fattispecie prevista dall'articolo 641 c.p. (insolvenza fraudolenta). Questo l'orientamento espresso dalla Corte di Cassazione con sentenza 30022/14. In parole povere, a parere degli Ermellini, nasconde la propria condizione di ...

Equitalia, rate impossibili - Non mi resta che lavorare in nero?
Ho un debito con Equitalia di circa 40 mila euro (tra inps e tasse) risalente all'attività di libero professionista che ho svolto fino al 2014. Nel tentativo di rimettermi in pari avevo ottenuto una rateizzazione che - chiudendo partita iva e non avendo altre fonti di reddito - ad un certo punto non sono più riuscito a rispettare. Attualmente la mia condizione è questa: non trovo uno straccio di lavoro e l'unico modo per mettere a frutto le mie competenze (sono grafico) sarebbe di riaprire la partita IVA. Mentre con un lavoro dipendente so che Equitalia può pignorare fino ad ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic IVA non versata: è reato?