ISEE università: vivo da sola da poco, lavoro e ho i genitori divorziati

E’ da settimane che pongo il caso a vari Caf della mia città e finora mi hanno dato opinioni differenti sul mio caso.

Vivo da sola da Marzo 2015 in una casa in affitto.
Ho un mio reddito nel 2015 (full time tempo indeterminato) e nel 2013 invece ho lavorato 6 mesi con contratto a progetto per mille euro al mese.

Fino a febbraio 2015, vivevo con mia madre e suo marito. (Anche se tra il 2011 e il 2012 ho spostato per un anno circa la mia residenza a Milano dove ho lavorato per un periodo).

Mio padre invece vive con sua moglie ed hanno due figli. Secondo la sentenza di divorzio era previsto il mantenimento nei miei confronti (quando ho iniziato a lavorare ha smesso di sua iniziativa a darmi il mantenimento).

La mia domanda è molto semplice: per l’isee per l’università, devo dichiarare solo me? Oppure devo inserire anche mia madre e suo marito? O ancora (con la novità 2015) devo anche inserire mio padre con la sua nuova famiglia?

Ogni caf mi ha fornito una di queste risposte e non so più a chi credere.

Quante persone devono risultare nel mio Isee anche se ormai vivo da sola e ho un lavoro?

Lei non può essere considerata, ai fini dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente per l’Università, una studentessa indipendente dal nucleo familiare dei suoi genitori; infatti, a differenza di quanto è richiesto, lei non risiede fuori dall’unità abitativa della famiglia di origine, da almeno due anni rispetto alla data di presentazione della domanda di iscrizione per la prima volta a ciascun corso di studi (peraltro, in alloggio non di proprieta’ di un membro della sua famiglia di origine).

Dunque, lei fa parte del nucleo dei genitori, anche se non convivente anagraficamente con essi. Il nucleo familiare di origine è quello di sua madre e del marito di sua madre.

Lei dunque, è come se fosse convivente con sua madre e con il marito di sua madre.

Infine, va tenuto conto che se i genitori dello studente sono divorziati, il genitore non convivente viene escluso dal nucleo familiare.

Possiamo, dunque, escludere suo padre dal nucleo familiare ai fini ISEEU, in quanto divorziato.

Concludendo: il suo nucleo familiare ai fini ISEEU è costituito da lei, studentessa, da sua madre e dal marito di sua madre.

6 Novembre 2015 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Genitori divorziati e padre risposato - Quali valori inserire ai fini ISEEU per la mia domanda di borsa di studio?
Sono uno studente universitario e sto avendo dei problemi sul capire quali valori inserire ai fini ISEEU per la mia domanda di borsa di studio. I miei genitori sono divorziati, mio padre è sposato con un'altra donna e versa assegni periodici a mia madre. In tale caso l'ISEE ordinario corrisponde o no con l'ISEEU? Io sono in possesso sia del valore ISEE ordinario sia del valore con genitore aggregato. Non so, però, quale valore devo inserire. ...

Isee università per figlio di genitori separati - ulteriori precisazioni
In riferimento a questa discussione, chiedo se il figlio maggiorenne risiede con la madre che possiede esclusivamente il reddito dato dagli "alimenti", continua a rimanere a carico solo della madre? Non vorrei che io padre separato possa essere considerato parte "attratta" (credo si dica così) per l'isee. E quindi Le chiedo cosa si dovrà evitare di inserire negli accordi della separazione perchè il figlio risulti esclusivamente a carico della madre convivente. Un altro aspetto, non potendo la madre portare in detrazione le spese per il figlio (università, salute, ecc., avendo come unico reddito gli assegni da me versati), potrei farlo ...

Isee per studente universitario figlio di genitori divorziati entrambi conviventi con nuovi compagni - Quali i redditi da indicare nella Dichiarazione Sostitutiva Unica?
Ho bisogno di un chiarimento sull'Isee universitario, per capire se valga la pena farlo. La situazione è: - convivo con mia madre e sono a carico suo al 100% - i miei genitori sono divorziati - mia madre convive con un altro uomo e hanno dichiarato una relazione affettiva e lo stato di famiglia - mio padre convive con un'altra donna e anche loro hanno dichiarato una relazione affettiva e lo stato di famiglia. Ai fini dell'Isee universitario, contano anche i redditi del compagno di mia madre o contano solo i redditi di mia madre o solo i redditi di ...

Dove mi trovo?