Isee università e reddito di cittadinanza


Ho 30 anni e sono uno studente universitario: vivo da solo in una casa di mia proprietà dove ho la residenza ed a inizio anno ho fatto un isee personale con il quale ho ottenuto il reddito di cittadinanza. Per poter beneficiare degli sgravi sulle tasse universitarie, il caf oggi ha inserito nel mio isee il modulo mb2 dove risulta che i miei genitori coniugati tra loro, non sono presenti al quadro A e nella barra sottostante ha inserito i dati dell’isee dei miei genitori. Il mio timore è se questa procedura è quella corretta per conservare il reddito e per beneficiare dei sgravi sulle tasse uni attraverso l’isee dei miei. Mi potete dare chiarimenti al riguardo?

La Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) finalizzata al calcolo dell’Indicatore della Situazione Economica Equivalente (ISEE) ha nuclei familiari di riferimento differenti per accedere al reddito di cittadinanza o alle agevolazioni universitarie.

Nel primo caso (DSU/ISEE per RDC) il nucleo familiare di riferimento per uno studente trentenne che vive da solo in un appartamento di proprietà, è costituito dal solo studente.

Nel secondo caso (DSU/ISEE per agevolazioni universitarie) il nucleo familiare di riferimento per uno studente trentenne che vive da solo in un appartamento di proprietà, è costituito dallo studente e dai genitori dello studente, a meno che lo studente non riesca a dimostrare di percepire un reddito IRPEF superiore a 6.500 euro. Quindi l’ISEE per l’Università tiene conto dei redditi e del patrimonio dei genitori dello studente se quest’ultimo non supera la soglia di reddito fissata per legge.

Da tener presente che il sussidio del reddito di cittadinanza non forma reddito imponibile ai fini IRPEF.

7 Settembre 2021 · Roberto Petrella



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?