Iscrizione ipotecaria per mancato assegno di mantenimento

Argomenti correlati:

Ho effettuato un’iscrizione ipotecaria su un bene immobile utilizzando come titolo una sentenza di separazione che prevedeva il pagamento di un assegno di mantenimento del proprietario nei confronti della moglie.

Il mio quesito è: se il debitore decide di vendere l’immobile a terzi, il terzo acquirente – prima di acquistare la proprietà – dovrà estinguere l’ipoteca?

Si tenga presente che la mia iscrizione ipotecaria riguarda gli assegni di mantenimento futuri (ho calcolato l’assegno moltiplicandolo per gli anni per i quali – presumo – la minore rimarrà a carico della madre)

Se il debitore aliena il bene ipotecato, l’acquirente chiederà conto, al creditore garantito da ipoteca sull’immobile, della consistenza del credito eventualmente vantato e pretenderà che parte della somma pattuita per il trasferimento di proprietà sia destinata a soddisfare il debito eventuale nel frattempo formatosi a carico del debitore, onde ottenere dal creditore ipotecario la liberatoria per la cancellazione di ipoteca.

18 Maggio 2018 · Piero Ciottoli

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Effetti dell'iscrizione ipotecaria in caso di mancato rinnovo prima della scadenza ventennale
Come è noto, il codice civile (articolo 2847) dispone che l'ipoteca su un immobile conserva il suo effetto per venti anni dalla data di iscrizione: l'effetto cessa se l'iscrizione non è rinnovata prima che scada detto termine. Tuttavia, il termine ventennale è volto a disciplinare soltanto gli effetti dell'iscrizione ipotecaria, vale a dire gli effetti della pubblicità: il termine ventennale, pertanto, non riguarda né il diritto di credito, né la garanzia ipotecaria intesa come diritto nascente dal titolo ipotecario e nemmeno il diritto a successive re-iscrizioni ipotecarie. In altre parole, è escluso che l'efficacia ventennale dell'iscrizione ipotecaria impedisca il decorso ...

Mancato pagamento assegno mantenimento post divorzio - E' reato?
Sono una mamma divorziata che sta vivendo un inferno a causa del mancato pagamento dell'assegno di mantenimento dopo il divorzio da mio marito Infatti, pur essendo stato obbligato alla corresponsione dell'assegno di mantenimento, il signore se ne frega, facendo vivere me e mia figlia nella miseria. Ho letto sul giornale stamattina che il mancato pagamento dell'assegno divorzile disposto in sede giudiziale può configurare un reato. E' vero? Sapete dirmi come ed in che modo? ...

Iscrizione di ipoteca giudiziale su immobile in comunione ereditaria da parte del creditore di uno dei comunisti
Finanziaria con decreto ingiuntivo ha pignorato presso terzi Inps)quota pensione nella quota di legge, cui è rimasto circa un anno per l'estinzione. Da una verifica odierna da ispezione ipotecaria ho rilevato che stessa finanziaria in data 07.07.2020 ha anche iscritto ipoteca giudiziale su un fabbricato cointestato a 1/2 con un familiare (asse ereditario). E' lecita l'iscrizione ipotecaria con già pignorato quota pensione e immobile cointestato? nell'evenienza posso dividere l'immobile a pari quota dato che l'ipoteca interessa solo 1/2? ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Iscrizione ipotecaria per mancato assegno di mantenimento