Ipoteca volontaria a favore della madre (accomandante) del socio accomandatario debitore – Come chiedere ed ottenere la declaratoria di inefficacia dell’iscrizione ipotecaria?

Sono creditore di una SAS per euro 15 mila: ho fatto di tutto, solleciti e decreto ingiuntivo da oltre 4 mesi. La società ormai non ha più beni intestati, ma il socio accomandatario ha un immobile di buon valore.

Ho fatto una visura ed ho visto che c’è un’ipoteca volontaria a favore della madre del socio accomandatario. Mi sono informato meglio ed ho scoperto che la madre (socio accomandante) aveva messo dei soldi nella società e, per cautelarsi, (almeno ufficialmente) ha indotto il figlio ad iscrivere ipoteca a suo favore.

Tra l’ipoteca della banca e questa della madre si supera abbondantemente il valore dell’immobile. Posso iniziare azioni revocatorie o non vale la pena?

Il presupposti per chiedere ed ottenere la declaratoria di inefficacia nei confronti del creditore procedente dell’iscrizione ipotecaria volontaria disposta sull’immobile di proprietà del debitore a favore della propria madre, ci sono tutte.

Tuttavia, per valutare la convenienza economica dell’azione revocatoria bisognerebbe conoscere a che punto è il rimborso del mutuo erogato dalla banca e qual è il valore di mercato attuale dell’immobile.

27 Aprile 2017 · Simone di Saintjust

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Il socio accomandante vuole escutere il socio accomandatario per retribuzioni a lui spettanti e non corrisposte
Sono il socio accomandatario di una sas e sono venuto a conoscenza che il mio socio accomandante vuole farmi un'ingiunzione di pagamento per le buste paga non retribuite. Mi chiedevo se fosse possibile intestare tutti i beni della società a mia moglie con la quale ho la divisione dei beni. ...

Cosa si intende per responsabilità sussidiaria del socio accomandatario in una sas?
Sas con un socio accomandatario e un socio accomandante: la società è in difficoltà finanziarie, ha un indebitamento elevato, ma con un patrimonio sociale sufficiente a coprire i debiti. Un fornitore chirografario della società manda decreto ingiuntivo alla società ed al socio accomandatario. In mancanza di opposizione, ovviamente il debito c'era e non c'erano i soldi per pagare nel termine di 60 giorni, il decreto diventa esecutivo e con atto di precetto il creditore iscrive ipoteca sull'abitazione privata del socio. L'articolo 2313 del codice civile prevede espressamente che la responsabilità del socio accomandatario è illimitata e solidale, ma rigorosamente ...

Procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento (ex legge 3/2012 - salva suicidi) per il socio accomandatario di una società in accomandita semplice
Sono socia accomandante (al 50%) di una piccola Sas: d'accordo con il mio socio, dopo 13 anni, abbiamo deciso di chiudere l'attività (negozio abbigliamento) perché il volume d'affari si era progressivamente ridotto e di conseguenza anche di chiudere anche la società. La società ha contratto nel tempo alcuni debiti, tra cui un mutuo con garanzia ipotecaria, un mutuo chirografario e scoperto di conto corrente. Nonché è in arretrato di tre anni con il pagamento dei contributi Inps del socio accomandatario. Tutti i debiti contratti con le banche sono stati da me garantiti con fidejussione personale, avendo uno stipendio da lavoratore ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ipoteca volontaria a favore della madre (accomandante) del socio accomandatario debitore – Come chiedere ed ottenere la declaratoria di inefficacia dell’iscrizione ipotecaria?