Ipoteca esattoriale sull’usufrutto riservato al debitore

Nel 1997 io e mia moglie, con atto notarile e regolare trascrizione, abbiamo donato un appartamento ai nostri figli riservandoci il diritto di usufrutto con accrescimento e, a quel tempo, non avevo alcun debito.

Qualche giorno, a causa di debiti contratti con l’Agenzia dal 2007 per importo superiore a 50 mila euro, (notificati nel 2013) Riscossione Sicilia mi ha notificato una comunicazione preventiva di ipoteca. Desidero sapere se è legittimata a farlo.

Da quanto ci sembra di capire, Riscossione Sicilia ha iscritto ipoteca sull’usufrutto ex articolo 2814 del codice civile, dal momento che per ipotecare la nuda proprietà il concessionario avrebbe dovuto preliminarmente chiedere al giudice la revoca dell’atto di donazione, cosa che non avrebbe potuto fare dal momento che il diritto del creditore di esercitare azione revocatoria di un atto dispositivo del debitore si prescrive in cinque anni dalla data dell’atto (articolo 2903 del codice civile).

Ricordiamo che l’ipoteca costituita sull’usufrutto si estingue col cessare di questo (in pratica con la morte dell’usufruttuario): uuttavia, se la cessazione si verifica per rinunzia o per abuso da parte dell’usufruttuario, ovvero per acquisto della nuda proprietà da parte del medesimo, l’ipoteca perdura fino a che non si verifichi l’evento che avrebbe altrimenti prodotto l’estinzione dell’usufrutto.

24 Settembre 2019 · Paolo Rastelli

Allo stato attuale (ho ricevuto la notifica) posso rinunciare all’usufrutto prima che l’Agenzia delle Entrate proceda all’iscrizione di ipoteca sull’usufrutto? E’ importante che l’atto di rinuncia all’usufrutto venga autenticato da un notaio?

Il creditore può domandare che siano dichiarati inefficaci nei suoi confronti gli atti di disposizione del patrimonio con i quali il debitore rechi pregiudizio alle sue ragioni quando il debitore conosca il pregiudizio che l’atto arrecava alle ragioni del creditore.

In poche parole, la rinuncia all’usufrutto costituirebbe un atto dispositivo del debitore soggetto a revocatoria ex articolo 2901 del codice civile.

25 Settembre 2019 · Giorgio Martini

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Azione revocatoria ordinaria - Donazione e debiti fiscali mantenuti sotto la soglia necessaria al concessionario per iscrivere ipoteca esattoriale
Come è noto chiunque abbia debiti fiscali e dona o vende l'immobile è soggetto a revocatoria: è anche noto che l'ipoteca esattoriale è iscrivibile solo per debito superiore a 20 mila euro. Se chi dona e che ha debiti fiscali, mantiene i suoi debiti inferiori a 20 mila euro, per 5 anni dopo la donazione, l'immobile è salvo da ipoteche e revocatorie? ...

Iscrizione di ipoteca su immobile del debitore da parte di Agenzia Entrate Riscossione - E' obbligatorio il preavviso?
Ho un debito di circa 100 mila euro con Agenzia delle Entrate Riscossione: prima di ipotecare il mio immobile o pignorarmelo devono in qualche modo avvisarmi o possono fare questo subito anche senza alcun preavviso. Premetto che non è una mia prima casa e comunque io non ci abito. ...

Cartella esattoriale per il recupero di un credito INPS del 1997 - A chi chiedere informazioni?
L'INPS, attraverso l'agenzia RISCOSSIONE SICILIA spa, mi invia una cartella di mancato pagamento contributi IVS DEL 1996 E 1997. La RISCOSSIONE SICILIA comunica che eventuali chiarimenti sulla cartella sono da rivolgere all'ente creditore (INPS) e non risponde a nessuna chiamata telefonica. L'INPS, a sua volta mi comunica che devo chiedere alla società di riscossione che non possono fare nulla. ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Ipoteca esattoriale sull’usufrutto riservato al debitore