Pignoramento del quinto dello stipendio - Adesso separazione ed alimenti: c'è qualche modo per migliorare la situazione?

Ho una storia un pò complicata e lunga che proverò a semplificare: sono fallito nel 1990 (una snc) nel 95-96 condannato per bancarotta (non ricordo neanche il perché) chiusura del fallimento a gennaio 2014.

A marzo 2014 notifica di un atto di precetto da una finanziaria che aveva acquisito crediti da una banca (mia creditrice quando avevo l'azienda). Udienza in tribunale e sono stato condannato al trattenimento del quinto (il giudice non ha concesso neanche di passare ad un decimo perché in quel tribunale hanno deciso di applicare solo il quinto). Il mio avvocato ha provato a chiedere l'esdebitazione, ma è stata rigettata

Il debito è di 70 mila euro (credo che lo porterò nella tomba). Mi sono separato e devo aiutare anche la mia ex che sta peggio di me. Avete qualche consiglio per migliorare la situazione?

Purtroppo non abbiamo nessun consiglio da dispensarle. Possiamo però aggiungere, giusto per dare almeno un ritorno informativo al suo quesito, che il giudice non può a propria discrezione decidere l'entità della quota di pignoramento che per debiti ordinari si attesta al 20% (a meno che non siano verificate particolari condizioni che nel suo caso non sembrano sussistere), mentre per debiti esattoriali (quelli per i quali agisce Equitalia) può anche arrivare al 10%.

29 luglio 2016 · Ludmilla Karadzic

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

pignoramento stipendio

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Pignoramento dello stipendio con cessione e separazione - a volte conviene
Sono un lavoratore dipendente su cui incombono azioni esecutive promosse da Equitalia e da altri creditori. Attualmente percepisco circa 1700 euro netti al mese. Anni fa ho ceduto il quinto dello stipendio per far fronte ad una grave malattia che mi ha colpito all'improvviso (fanno tutte così) e per la ...
Pignoramento dello stipendio o della pensione come consolidamento debiti
Vorrei illustrarvi la mia attuale situazione debitoria alquanto complessa: praticamente ho una cessione del quinto e un prestito delega sullo stipendio.   Poi in virtù di investimenti sbagliati e bisogni economici impellenti ho stipulato vari rid bancari. Di cui tre particolarmente onerosi. Riesco a pagare facendo i cosidetti salti mortali. ...
Cessione del quinto dello stipendio e pignoramento
La legge disciplina l'ipotesi del cumulo della cessione con uno o più eventuali pignoramenti della retribuzione. Il cumulo può verificarsi in due distinte ipotesi, in relazione alle quali il legislatore fissa precisi limiti quantitativi. Qualora la retribuzione del lavoratore sia già gravata da una trattenuta a titolo di pignoramento e ...
Pignoramento quinto stipendio » Anche per agenti di commercio
Non sussistono differenze tra dipendenti subordinati e parasubordinati: anche per gli agenti di commercio il pignoramento dello stipendio è valido solo nei limiti di un quinto. Gli emolumenti degli agenti di commercio possono essere sottoposti solo nel limite di un quinto e non per l'intera misura della retribuzione dovuta dal ...
Contratti di prestito – cessione del quinto dello stipendio
La cessione del quinto dello stipendio è un prestito non finalizzato all'acquisto di uno specifico bene o servizio ed è disciplinato dalla normativa sul credito al consumo. Il prestito attraverso la cessione del quinto dello stipendio può essere richiesto esclusivamente dal lavoratore dipendente, sia pubblico che privato, il quale ottiene ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca

Forum

Domande