Intimazione di pagamento - Richiesta di ulteriori chiarimenti

In riferimento a questa discussione vorrei aggiungere che non mi è chiaro se oggi che ho ricevuto questo atto di intimazione con scadenza 5 giorni i beni siano stati già individuati e Equitalia attenda il passare di questo tempo per pignorarli oppure se questo atto non abbia altro che gli effetti, ossia sia uguale, a una normale cartella con scadenza 60 giorni (ma con tempistiche diverse).

Mi spiego meglio: anche in una cartella dopo 60 giorni potrebbe, in via teorica, già dal 61-esimo scattare il fermo auto, ipoteca ecc ecc. nei fatti però non avviene, generalmente ci vuole sempre un po di tempo (magari qualche mese). Quindi gli effetti di questo atto di intimazione sono i medesimi e con gli stessi tempi di un cartella (fermo restando che iniziano dopo 5 giorni e non 60) oppure sono molto + rapidi?

Sto cercando di calcolarmi in modo molto indicativo dei tempi, perchè se decorsi i 5 giorni inizia la ricerca prima di beni mobili e immobili e poi presso terzi i tempi (di pignoramento del conto) non sono immediati, ma se invece la ricerca è già stata fatta e attendono solo il passare dei 5 giorni allora è molto diverso..

Per rispondere alla sua domanda bisogna considerare che la ricerca dei beni pignorabili del debitore ha un costo in termini di tempo che il funzionario preposto a seguire la pratica dovrebbe comunque impegnare (partiamo dal presupposto che l'accesso all'anagrafe tributaria sia gratuito per Equitalia).

Sarebbe antieconomico, oltre che da irresponsabili, organizzare una strategia aziendale di riscossione coattiva che anteponesse la ricerca dei beni pignorabili del debitore alla scadenza del termine di 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale o dei 5 giorni dalla data di notifica dell'intimazione al pagamento.

E, se nei termini suddetti, il debitore adempisse?

Per risolvere la sua esigenza di guadagnare tempo, l'unica seria soluzione percorribile appare quella di chiedere la rateizzazione del debito: certo, non si tratta di un escamotage a costo zero, la rata viene calcolata anche su cinque anni ma in relazione all'intero debito iscritto a ruolo (quindi su tutte le cartelle) precludendo anche la possibilità di presentare un eventuale ricorso in caso di successivo accertamento dell'intervenuta prescrizione.

29 settembre 2016 · Giorgio Martini

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale
cartella esattoriale rateazione
cartella esattoriale riscossione coattiva
cartelle esattoriali Equitalia o ADER
rateazione Equitalia o ADER

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Mancato pagamento cartelle esattoriali – cosa è l'intimazione al pagamento o avviso di mora
Gli avvisi di intimazione (o "avvisi di mora") vengono inviati dall'Agente della Riscossione dopo che sia decorso un anno dalla notifica della cartella. In mancanza, l'Agente della Riscossione non potrebbe - decorso il detto anno - attivare le procedure esecutive. L'avviso di intimazione contiene: le generalità del destinatario dell'atto; il ...
Ipoteca » E' nulla l'iscrizione se l'agente della riscossione non ha inviato l'intimazione al pagamento entro cinque giorni
Dopo un anno dalla notifica della cartella esattoriale, qualora Equitalia non abbia ancora proceduto all'esecuzione forzata, è nulla l'iscrizione dell'ipoteca se l'agente della riscossione non ha precedentemente inviato l'intimazione al pagamento. Quando sia trascorso oltre un anno dalla ricezione della cartella esattoriale, l'iscrizione di ipoteca è nulla se Equitalia non ...
Intimazione di pagamento per tributi - è competente la Commissione tributaria
Se l'intimazione di pagamento ha per oggetto i tributi,  il ricorso deve essere proposto dinanzi alla Commissione tributaria La Cassazione a Sezioni Unite ha ribadito il principio per il quale  le intimazioni di pagamento aventi ad oggetto tributi devono essere impugnate dinanzi alla Commissione tributaria (Cassazione, Sezioni Unite, sentenza numero ...
Fermo amministrativo - quando la notifica del preavviso è omessa o viziata
Com'è noto, dopo 60 giorni dalla notifica della cartella esattoriale, se il debitore non ha provveduto a pagare, non ha ottenuto una rateizzazione o non è intervenuto un provvedimento di sospensione o annullamento del debito, Equitalia può attivare alcune procedure a garanzia del credito degli enti impositori. Fra queste, il ...
Iscrizione ipotecaria esattoriale - non c'è obbligo intimazione di pagamento
Decorso un anno dalla notifica della cartella, l'Agente della riscossione deve inviare un avviso di intimazione, anche al fine di iscrivere validamente ipoteca sugli immobili. Secondo la Commissione tributaria provinciale di Brindisi l'iscrizione di ipoteca prevista dall'articolo 77 del DPR numero 602/1973 può essere effettuata soltanto in presenza dei presupposti ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca