Intimazione di pagamento

Ho ricevuto intimazione di pagamento, in data 04 marzo ultimo scorso, da Equitalia (debito riferito alla tariffa smaltimento rifiuti e tributo provinciale per gli anni 2005 e 2006).

Nel documento c'è scritto che sono state inviate le cartelle con le notifiche il 24/11/2006 e 03/05/2007 (non mi ricordo di averle ricevute e non ho in possesso nessuna documentazione). In quanto è passato tanto tempo dall'invio della cartella e ho trovato che le bollette di questo genere vanno conservate per 5 anni, questa richiesta di pagamento è valida? Cosa dovrei fare per tutelarmi?

La cartella esattoriale originata da omesso o insufficiente pagamento della Tassa di smaltimento dai rifiuti solidi urbani si prescrive in cinque anni, trattandosi di tributo locale riferito a pagamento periodico.

La TARSU ed i tributi locali, infatti, così come sancito anche dalla sentenza della Corte di cassazione 24679/11 si strutturano come prestazioni periodiche, con connotati di autonomia nell'ambito di una "causa debendi" di tipo continuativo, in quanto l'utente è tenuto al pagamento di essi in relazione al prolungarsi, sul piano temporale, della prestazione erogata dall'ente impositore o del beneficio da esso concesso, senza che sia necessario, per ogni singolo periodo contributivo, un riesame dell'esistenza dei presupposti impositivi. Essi, quindi, vanno considerati come obbligazioni periodiche o di durata e sono sottoposti alla prescrizione quinquennale di cui all'art. 2948, n. 4 cod. civ.

Pertanto, con accesso agli atti presso gli uffici Equitalia competenti territorialmente va richiesta l'esibizione delle notifiche delle cartelle esattoriali e degli atti interruttivi successivi (avvisi di intimazione al pagamento) a lei destinati.

La circostanza di non ricordare di aver ricevuto comunicazioni interruttive dei termini di prescrizione dal Concessionario che agisce per la riscossione coattiva dei tributi locali non esclude, necessariamente, che tali notifiche siano state correttamente perfezionate per compiuta giacenza.

5 marzo 2016 · Simone di Saintjust

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

cartella esattoriale o ingiunzione fiscale per TARSU TARI o TIA

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Bollette e fatture » Quando e quanto tempo tenerle da parte
Bollette, fatture e altri documenti importanti: ecco perché e per quanto tempo vanno conservati. Ci sono dei documenti che è sempre meglio conservare. Perciò, prima di sbarazzarvi di tutti i vecchi documenti, è meglio che seguiate questi consigli per evitare che, un domani, qualcuno possa bussare alla vostra porta e ...
Mancato pagamento cartelle esattoriali – cosa è l'intimazione al pagamento o avviso di mora
Gli avvisi di intimazione (o "avvisi di mora") vengono inviati dall'Agente della Riscossione dopo che sia decorso un anno dalla notifica della cartella. In mancanza, l'Agente della Riscossione non potrebbe - decorso il detto anno - attivare le procedure esecutive. L'avviso di intimazione contiene: le generalità del destinatario dell'atto; il ...
Intimazione di pagamento per tributi - è competente la Commissione tributaria
Se l'intimazione di pagamento ha per oggetto i tributi,  il ricorso deve essere proposto dinanzi alla Commissione tributaria La Cassazione a Sezioni Unite ha ribadito il principio per il quale  le intimazioni di pagamento aventi ad oggetto tributi devono essere impugnate dinanzi alla Commissione tributaria (Cassazione, Sezioni Unite, sentenza numero ...
Multa elevata con telelaser » E' legittima anche se manca la documentazione fotografica
La multa elevata con lo strumento del telelaser è valida anche se manca la documentazione fotografica: pertanto il ricorso, in tale fattispecie, è rigettato. È legittima la contravvenzione per eccesso di velocità rilevata con il telelaser anche se manca la documentazione fotografica. il superamento dei limiti di velocità è attestato ...
Notifica diretta della cartella esattoriale con raccomandata a/r - valida e necessariamente priva di relata
Le norme sulla riscossione esattoriale stabiliscono che la cartella di pagamento può essere notificata anche dagli ufficiali della riscossione, oltre che da altri soggetti abilitati dal Concessionario stesso, anche con con invio di raccomandata con avviso di ricevimento. Ne discende, come peraltro ritenuto anche dalla giurisprudenza di legittimità , che è ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca