Interpelli all'Agenzia delle Entrate? - Da settembre 2018 tutti online

Per un caso particolare sulla dichiarazione dei redditi, devo presentare un interpello all'Agenzia delle Entrate: sul web non riesco a trovare nulla su casi simili al mio.

Non esiste una sezione o un portale che archivia tutti gli interpelli presentati dai contribuenti, al fine di facilitare la questione?

A partire dal 1° settembre 2018 saranno pubblicate online tutte le risposte del Fisco agli interpelli presentati dai contribuenti: tutto ciò grazie all'operazione trasparenza dell'Agenzia delle Entrate.

In effetti, lo prevede il provvedimento del 7 agosto 2018 fondato sul principio di trasparenza dell'azione amministrativa al fine di favorirne l'efficacia, l'imparzialità e la pubblicità.

L'obiettivo è consentire al contribuente la più ampia conoscenza possibile riguardo le soluzioni interpretative adottate dall'Agenzia delle Entrate grazie alla pubblicazione sul sito ufficiale delle risposte agli interpelli.

Dunque, dal 1 settembre 2018, l'Agenzia provvederà alla pubblicazione sul sito delle risposte alle istanze di interpello, ai sensi dell'art. 11, della legge 212/2000, Disposizioni in materia di statuto dei diritti del contribuente.

Il provvedimento precisa che, nel caso in cui le risposte alle istanze di interpello e di consulenza giuridica contengano chiarimenti interpretativi totalmente nuovi, modifichino l'orientamento adottato in precedenti documenti di prassi amministrativa, garantiscano maggiore uniformità di comportamento o ricorrano le altre condizioni la pubblicazione avviene sotto forma di circolare o di risoluzione.

Le risposte agli interpelli e i documenti di sintesi si potranno trovare in un'apposita sezione del sito delle Entrate, mentre le circolari e le risoluzioni, oltre che sul sito dell'Agenzia, continueranno a essere pubblicate anche nel portale del Servizio di Documentazione Economica e Finanziaria.

Inoltre, il provvedimento precisa che le risposte saranno pubblicate in forma anonima, nella tutela della privacy del contribuente e garantendo la pubblicità dei soli principi di diritto comunicati nella risposta.

Saranno dunque omessi i riferimenti a casi concreti laddove questi possano portare un concreto pregiudizio a un interesse pubblico o privato, prevalente o comunque relativo al mercato, alla concorrenza, alla proprietà intellettuale, al diritto d'autore, al segreto commerciale e al diritto di protezione dei dati personali.

9 agosto 2018 · Giorgio Valli

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

fisco tributi e contributi

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Ma quanto è buona l'Agenzia delle Entrate Riscossione ...
In un clima permeato dal buonismo ipocrita caratteristico dell'ultimo governo, sono stati presentati i servizi offerti e i risultati raggiunti nel corso del 2017 da Agenzia delle entrate e Agenzia delle entrate-Riscossione, alla presenza (nientepopodimenoche) del Presidente del Consiglio dei Ministri, conte Paolo Gentiloni Silveri, del Ministro dell'Economia e delle ...
Interpello - Obbligo di risposta entro 90 giorni e applicazione della regola del silenzio assenso
Nell'ambito delle deleghe fiscali conferite al governo dalla legge 23/14, sono stati approvati, con il decreto 83/15, alcuni importanti provvedimenti in materia di interpello. Il decreto, in coerenza con quanto disposto dalla legge delega, intende potenziare e razionalizzare l'istituto dell'interpello per dare ai contribuenti certezza circa i tempi di risposta ...
Agenzia delle Entrate » Come effettuare le visure catastali online
Ecco come effettuare una visura catastale online tramite il sito dell'Agenzia delle Entrate. Cos'è una visura catastale La visura catastale è la consultazione degli atti e dei documenti catastali. In particolare, la visura permette di acquisire: i dati identificativi e reddituali dei beni immobili (terreni e fabbricati) i dati anagrafici ...
Agenzia delle Entrate » Per i rimborsi fiscali i contribuenti sono invitati a fornire l'IBAN
I contribuenti interessati a ricevere i rimborsi fiscali da parte dell'Agenzia delle Entrate e in particolare i contribuenti che nel 2014 non hanno più un proprio sostituto di imposta sono stati invitati dalla massima autorità fiscale a fornire le proprie coordinate bancarie al fine di ricevere l'accredito di quanto dovuto ...
L'invito alla verifica di conformità fiscale - La comunicazione dell'Agenzia delle entrate che toglie il sonno a molti cittadini
Per favorire una proficua collaborazione con il contribuente e promuovere l'adempimento spontaneo degli obblighi tributari (la cosiddetta tax compliance), l'Agenzia delle Entrate ha deciso di inviare alle persone fisiche una comunicazioni per segnalare che non sarebbe stato dichiarato, o lo sarebbe stato in modo parziale, un reddito derivante da un ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Cerca