Inquilino che non lascia appartamento in locazione - Come posso procedere nei suoi confronti?

Il mio inquilino ha dato regolare disdetta e dovrebbe lasciare l'appartamento il 31 maggio 2017: inoltre gli ho già restituito la cauzione e gli ho fatto firmare che appunto entro il 31 maggio 2017, ultimo giorno della locazione, dovrà lasciare l'appartamento libero da persone e cose. Io ho già reperito un nuovo inquilino la cui locazione parte appunto dal 1 giugno 2017. Ho registrato regolarmente il nuovo contratto e chiuso il precedente. Ora il vecchio inquilino mi dice che ha bisogno di un altro mese, quindi vuole restare nell'appartamento per suoi motivi fino a fine giugno. Cosa posso fare anche per tutelare il nuovo inquilino che oltretutto per il 1 giugno ha già prenotato il suo trasloco? Posso eventualmente chiamare le forze dell'ordine nel caso in cui veramente non mi restituisse le chiavi il 31.05.2017? Il nuovo inquilino, ovviamente ha già pagato la mensilità di giugno e la dovuta cauzione.

La violazione del'obbligo di rilasciare la cosa locata, alla scadenza contrattuale prevista, legittima il locatore ad agire per l'esecuzione in forma specifica (articolo 2930 del codice civile) nonchè per il risarcimento del danno (articolo 1223 del codice civile).

A partire dal primo giugno 2017, in pratica, il conduttore che non abbia rilasciato l'appartamento per fine locazione verrà a trovarsi nella posizione di chi occupa abusivamente un immobile altrui, esponendosi, altresì, all'obbligo di risarcimento del danno patito dal locatore, nella fattispecie il mancato guadagno per l'impossibilità di rispettare le scadenze contrattuali con il nuovo conduttore e le penalità dovute a quest'ultimo per il conseguente inadempimento riconducibile all'impossibilità di consegnargli, nei tempi pattuiti, l'appartamento libero da persone e cose.

Dovrà, tuttavia, affidarsi, quanto prima, ad un avvocato per diffidare il vecchio inquilino e per ottenere dal giudice, secondo quanto previsto dall'articolo 605 del codice di procedura civile, un titolo giudiziale che autorizzi l'esecuzione forzata (quindi anche con l'intervento delle forze dell'ordine) al rilascio.

23 maggio 2017 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

contenzioso su contratto di locazione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Contratti di locazione » Il locatore risarcisce il conduttore quando non prova la necessità del rilascio anticipato dell'appartamento per esigenze familiari
In un contratto di locazione, il locatore deve corrispondere il risarcimento danni al conduttore quando, il primo, non prova la necessità del rilascio anticipato dell'appartamento per esigenze familiari. Le sanzioni alternative di ripristino della locazione o di risarcimento del danno, a carico del locatore che abbia ottenuto la disponibilità anticipata ...
Contratti di locazione » Va risarcito il conduttore per l'affare perso a causa della consegna tardiva dell'immobile affittato
Contratti di locazione: il locatore va risarcito dal conduttore se, a causa del ritardo nella consegna dell'immobile in concessione, ha perso la possibilità di vendere o riaffittare l'appartamento. In tema di locazione di immobili, una volta che l'attore abbia provato l'esistenza di una favorevole occasione di vendere o di locare ...
Contratti di locazione » Riparazioni urgenti? Il conduttore ha diritto al rimborso solo in caso di preavviso al locatore
Contratti di locazione: In caso di riparazioni urgenti il conduttore ha diritto al rimborso solo in caso di preavviso al locatore. Il conduttore ha diritto al rimborso delle spese per le riparazioni eccedenti la normale manutenzione se, avendo il carattere dell'urgenza, il conduttore ha avvisato il locatore e, nell'inerzia di ...
Canoni di locazione » Il versamento dell'affitto è dovuto fino alla riconsegna delle chiavi dell'appartamento
Il conduttore deve continuare a pagare l'affitto finché non riconsegna le chiavi dell'immobile: non importa se ha smesso smesso di viverci da diverso tempo perché, ad esempio, è crollato il soffitto. Non è consentito, infatti, al conduttore astenersi dal versare il canone, ovvero ridurlo unilateralmente, nel caso in cui si ...
Contratti di locazione » I suggerimenti per evitare contese con il conduttore dell'appartamento
Contratti di locazione: vi forniamo una serie di consigli per evitare inutili dispute tra conduttore e locatore. I contratti di locazione, comunemente chiamati contratti di affitto, sono molto diffusi nel nostro Paese. Ciò perché, anche se è vero che la maggioranza della popolazione dispone di una casa di proprietà, soprattutto ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca