Ingiunzione di pagamento per multa non valida ma mai contestata

Ho ricevuto un ingiunzione di pagamento il 17/05/2012 per una multa risalente al 07/07/2009 che non ho mai contestato, per mia dimenticanza,ma che comunque non era valida.

In pratica mi era stato notificato un verbale il 24/11/2009 per sosta non autorizzata in un parcheggio per disabili con relativa rimozione del mezzo e decurtazione di 2 punti,d al Comando di Polizia Municipale del Comune di Giuglianova (TE), dove non sono mai stato.

La targa presente nel verbale è della mia automobile, ma il modello non corrisponde. Ho subito avvertito il Comando via telefono, ma non mi sono ricordato di inviare una raccomandata o un fax.

Ora volevo chiedervi se era ancora possibile contestare la multa o l'ingiunzione e come? Tenendo presente che oltretutto far ricorso mi costerebbe giorni e spese di viaggio visto che sono residente nella provincia di Milano?

Non è possibile ricorrere perchè sono scaduti i termini.

Dubito che, all'epoca, avrebbero potuto accogliere la sua richiesta di sgravio solo sulla parola. La non corrispondenza alla targa del modello dell'auto viene considerato quasi sempre un errore materiale che non invalida il verbale.

7 giugno 2012 · Annapaola Ferri

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

contestazione multa
multa
notifica multa
pagamento multa
ricorso multa

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Multa - Il ricorso inibisce la possibilità di ottenere lo sconto
In caso si pensi di aver subito una multa ingiustamente, ci sono due alternative. La prima è il ricorso al prefetto competente per territorio entro 60 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale. Va presentato al comando dal quale dipende l'agente accertatore o inviato per raccomandata a/r. ...
Contestazione differita della multa, verbale meccanizzato, strisce blu assenti o sbiadite
In tema di sanzioni amministrative per violazioni del codice della strada, nel caso di contestazione non immediata della violazione, la normativa vigente stabilisce che il verbale redatto dall'organo accertatore rimane agli atti dell'ufficio o comando, mentre ai soggetti ai quali devono essere notificati gli estremi viene inviato uno degli originali ...
Multa » Pochi euro di ammanco? Non raddoppia più
Chi paga immediatamente il verbale di multa nel minimo edittale omettendo le spese del procedimento non può più incorrere in una cartella esattoriale con richieste esorbitanti, ma potrà essere invitato dal comando di polizia semplicemente a regolarizzare il proprio versamento. Ciò è stato evidenziato dall'Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani). L'innovativa ...
Multa » Se manca l'indicazione del minimo e del massimo edittale della sanzione è comunque valida
E' comunque legittimo il verbale di multa che manca di minimo e massimo edittale sanzionatorio. Infatti, la mancata indicazione nel verbale del minimo e del massimo edittale della sanzione, prevista dal codice della strada, da comminare, sono irrilevanti rispetto a un quantum sanzionatorio che dovrà essere applicato dal prefetto, al ...
Multa non notificata correttamente? » Non va pagata
La normativa vigente specifica esattamente quali sono i termini precisi entro i quali il verbale di multa deve essere notificato al trasgressore. Qualora la notifica non fosse conforme alle disposizioni legislative, la sanzione non va onorata. Il verbale di multa, redatto senza contestazione immediata, deve essere notificata presso l'abitazione del ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca