Ingiunzione di pagamento invitalia recupero prestito a fondo perduto

Finanziamento a fondo perduto ricevuto nel 2003: chiudo la partita iva nel 2005 a causa delle perdite e comunico di proseguire l'attività con codice fiscale.

Adempio a tutte le rate del piano di ammortamento. Nel 2010 mi dicono che posso chiedere provvedimento di chiusura/liberatoria e mi girano gli estratti conto dei pagamenti effettuati.

Nel 2011 tuttavia ricevo provvedimento di revoca dei benefici. Motivazione: chiusura dell'attività prima dei 5 anni. Mi chiedono di restituire la restante parte del finanziamento precedentemente coperto dal beneficio del "a fondo perduto": 9000 interessi 9000 capitale 5000 spese gestione

Nel 2019 ingiunzione pagamento. Che conviene fare? Opposizione o tentare una transazione?

Io ho onorato il prestito restituendo la parte di finanziamento non a fondo perduto, inoltre ho proseguito l'attività mediante contratti di collaborazione. Non so cosa fare!

Nel contratto da lei sottoscritto con INVITALIA è prevista la clausola di revoca delle agevolazioni (comprese quelle a fondo perduto) qualora il soggetto beneficiario cessi volontariamente, alieni o conceda in locazione o trasferisca l'attività, prima che siano trascorsi 5 (cinque) anni dal completamento del programma di investimenti.

Pertanto non vedo quale tipo di opposizione alla pretesa lei possa esperire con qualche chance di successo.

20 marzo 2019 · Tullio Solinas

Altre discussioni simili nel forum

riscossione coattiva INVITALIA

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Spunti di discussione dal forum

Dove mi trovo?

Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Altre Info

Cerca