Informazioni per pagamento vecchie cartelle

Vorrei avere un parere circa le cartelle esattoriali intestate ai miei genitori Antonio e Marisa.

Loro gestivano in passato una attività fino al 2000 (mai andata bene), che credo sia la causa maggiore delle cartelle a nome di Marisa. Dico credo perchè non ho attualmente nessun documento in mano e neppure nessuna cartella in quanto loro dicono di non averne mai ricevute a parte quella da più di 8000 euro intestata a Marisa che è stata ricevuta nell'anno in corso.

Purtroppo non so molto perchè loro non parlano di questo ed io ho scoperto il loro incredibile estratto conto (in due hanno accumulato cartelle per un debito che supera i 30 mila euro in varie cartelle per mancati pagamenti a partire dall'anno 1994) andando a richiederlo sul sito di Equitalia e del quale loro ancora non ne sono a conoscenza perchè prima di parlargliene vorrei sapere come fare per sapere se è tutto “regolare” e come possono fare per estinguere questo debito, considerando che loro due adesso vivono con la pensione minima in un appartamento in affitto ed hanno difficoltà ad “arrivare alla fine del mese”.

Per sapere se è tutto regolare deve effettuare un accesso agli atti presso Equitalia (sede territorialmente competente), naturalmente munito di delega, per acquisire copia delle cartelle esattoriali intestate ai suoi genitori e delle relazioni riguardanti le notifiche a suo tempo effettuate.

In ogni caso, sarò pressoché impossibile, attese le condizioni economiche dei suoi genitori, che essi riescano a rimborsare quanto loro richiesto.

Si porrà allora, prima o poi, il problema, di rinunciare all'eredità. Altrimenti dovrà rimborsare lei, insieme a fratelli e sorelle, se esistono, il credito per il quale agisce Equitalia.

30 maggio 2015 · Marzia Ciunfrini

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Cartelle esattoriali » A partire dal primo luglio 2017 cambiano busta e mittente
Per quanto riguarda le cartelle esattoriali, a partire dal 1 luglio 2017, con la chiusura di Equitalia, non recheranno più i colori il logo e il nome dell'agente di riscossione: cambieranno dunque, busta e mittente delle cartelle. A partire dal 1 luglio 2017, cambierà il mittente delle raccomandate che conterranno ...
Mancato pagamento cartelle esattoriali – cosa è l'intimazione al pagamento o avviso di mora
Gli avvisi di intimazione (o "avvisi di mora") vengono inviati dall'Agente della Riscossione dopo che sia decorso un anno dalla notifica della cartella. In mancanza, l'Agente della Riscossione non potrebbe - decorso il detto anno - attivare le procedure esecutive. L'avviso di intimazione contiene: le generalità del destinatario dell'atto; il ...
Cartelle esattoriali originate da multe » Si al ricorso per sollecito di pagamento
Chiunque riceva solleciti di pagamento per cartelle esattoriali originate da multe per il codice della strada non pagate può ancora presentare ricorso presso il giudice di pace e sperare nell'annullamento dell'intero debito maturato verso la pubblica amministrazione. Il ricorso, infatti, può essere proposto non solo nei confronti della cartella di ...
Termini di notifica delle cartelle esattoriali
I termini di notifica delle cartelle di pagamento, per la riscossione di imposte dirette e Iva, variano in relazione ai diversi tipi di controllo, come riportato nella tabella che segue. (*) o del quarto anno, in caso di liquidazione delle imposte sulle indennità di fine rapporto e sulle prestazioni in ...
Equitalia e i solleciti di pagamento » Motivi di contestazione
Equitalia, riguardo alla notifica dei solleciti di pagamento, relativi soprattutto alle cartelle di modico valore (ammontare inferiore ai mille euro) non agisce in modo del tutto legittimo. Vediamo quali precauzioni adottare. Il sollecito di pagamento dovrebbe essere, di norma, un atto successivo alla notifica delle cartelle esattoriali e sarebbe previsto ...

Briciole di pane

Altre info



Cerca