Indennità di disoccupazione Naspi e problemi di flusso UNIEMENS - Io cosa dovrei fare per risolvere il problema?

Sono un supplente annuale dal 01/09 al 30/06 di IRC (Insegnamento Religione Cattolica) e ho un grosso problema per la Naspi: a causa di un "ping-pong" tra Inps che non trova il modello EMENS e il Tesoro che non lo emette ogni anno mi bloccano la disoccupazione.

Il fatto sta a monte in quanto noi insegnanti di religione cattolica nel contratto veniamo inseriti con il codice KR05 (nel mio caso) al pari di un incaricato o un docente a tempo indeterminato.

Il sistema pertanto fa si che non emette il modello EMENS. Generalmente la faccenda dopo che spiegavo l'intoppo, veniva sbloccata fornendo le buste paga. Quest'anno, pensando di giocare in anticipo, ho inviato nella piattaforma INPS tutti i miei cedolini e contatto per email ad un funzionario. La doccia fredda è stata che come al solito il mio Emens non c'era e che la direzione regionale dell'Inps non ammette più le buste paga.

Ora mi domando:

1) può una sede regionale dell'Inps arrogarsi il diritto di decidere di non accettare più le buste paga? Per di più io sono nella Pubblica Amministrazione, quindi anche gli eventuali scambi di informazioni e tra Enti dovrebbero essere più agevoli.

2) Visto che la scuola non può farci niente, il Tesoro periferico esegue in base alle direttive centrali, io per questo intoppo informatico cosa dovrei fare?

Già lo scorso anno mandai pec ed email a Roma ma nessuno vide bene di rispondermi. Dovrei querelare il tesoro per omissioni di atti d'ufficio o l'Inps? Non è più tenuto l'INPS a tenere di conto delle buste paga? Il paradosso poi è che l'inps (ex inpdap ) mi liquida sempre il TFR!

Vista la complessità del caso, riteniamo che la soluzione migliore (e più corretta) per riuscire a trasmettere all'INPS la domanda finalizzata a percepire l'indennità di disoccupazione NASpI, sia quella di rivolgersi ad una sede territoriale di un patronato specifico del settore, aderente ad una delle maggiori organizzazioni sindacali (FLC CGIL, CISL SCUOLA, SNALS CONFSAL).

Sicuramente avranno già affrontato, e risolto, situazioni particolarmente complicate come la sua.

12 luglio 2017 · Ornella De Bellis

condividi su FB condividi su G+ condividi su Twitter iscriviti alla newsletter del blog iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Altre discussioni simili nel forum

indennità di disoccupazione

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Divieto di cumulo fra indennità di disoccupazione e assegno ordinario di invalidità - Ma l'invalido può optare per l'indennità di disoccupazione
Il divieto di cumulo dell'indennità di disoccupazione con i trattamenti pensionistici a carico dell'assicurazione generale obbligatoria per l'invalidità, vecchiaia e i superstiti, si estende all'assegno ordinario di invalidità, la cui natura di trattamento pensionistico trova conferma nella modalità di erogazione che avviene secondo il sistema dell'assicurazione generale obbligatoria, nella modalità ...
Problemi di evasione contributiva con INPS
Avrei necessità di chiarimenti ed indicazioni su come comportarmi di fronte al problema con l'INPS che vado a descrivere. Ad Aprile del 2009 ho aperto partita Iva in qualità commerciale (Agente di Commercio) A Dicembre 2010 ho chiuso detta partita Iva Le operazioni di apertura e chiusura sono state eseguite ...
Anche le madri disoccupate hanno diritto all'indennità di maternità
Cominciamo con il definire cosa sia il congedo di maternità: il congedo di maternità è il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro riconosciuto alla lavoratrice durante il periodo di gravidanza e puerperio. Il periodo di astensione obbligatoria dal lavoro prima del parto comprende i 2 mesi precedenti la data presunta ...
Indennità di disoccupazione e attività lavorativa - Limiti di compatibilità
Per i soggetti beneficiari di indennità di disoccupazione, titolari di borse lavoro, stage e tirocini professionali, premi o sussidi per fini di studio o addestramento professionale, pur a fronte dell'assimilazione, ai fini fiscali, delle somme percepite ai redditi da lavoro dipendente, non si ravvisa lo svolgimento di un'attività lavorativa prestata ...
730 precompilato - Chi potrà fruirne
Per il primo anno di avvio sperimentale, sono destinatari della dichiarazione 730 precompilata i contribuenti in possesso di entrambi i seguenti requisiti: aver percepito, per l'anno d'imposta 2014, redditi di lavoro dipendente e assimilati; aver presentato, per l'anno d'imposta 2013, il modello 730 oppure il modello Unico persone fisiche, pur ...

Briciole di pane

Altre info

staff e collaboratori
privacy e cookie
note legali - se accedi ai contenuti dichiari di averne preso visione
contatti


Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca