In che misura risponde dei debiti societari la socia accomandataria di una società in accomandita semplice?

La mia compagna è socio accomandatario (99% delle quote) di una sas aperta da poco: tale sas, per iniziare l’attività, ha contratto debiti nei confronti della banca e di alcune aziende.

Allo stato attuale le entrate sono superiore alle uscite ma non abbastanza per ripagare i debiti in tempi ragionevoli; non è nemmeno possibile ottenere alcun finanziamento poiché non sono state onorate in tempo alcune cambiali (pagate in ritardo).

Come funzionano le procedure che potranno portare ad una eventuale dichiarazione di fallimento?
In tal caso la mia compagna, come accomandatario, risponderà personalmente dei debiti.

Allo stato attuale non ha intestato assolutamente nulla.
E in futuro?

Non potrà più lavorare in maniera autonoma?
Se, invece, dovesse trovare un lavoro dipendente, dovrà pagare tutta la vita con prelievi sullo stipendio?

Tutti, ormai, sappiamo che in una società in accomandita semplice i soci accomandatari rispondono illimitatamente e solidalmente per i debiti sociali.

Per poter essere considerato “fallibile”, l’imprenditore deve possedere almeno uno dei seguenti requisiti:

  1. aver avuto, nei tre esercizi antecedenti la data di deposito della istanza di fallimento o dall’inizio dell’attività se di durata inferiore, un attivo patrimoniale di ammontare complessivo annuo superiore ad euro trecentomila;
  2. aver realizzato, nei tre esercizi precedenti, ricavi lordi per un ammontare complessivo annuo superiore ad euro duecentomila
  3. avere un ammontare di debiti, anche non scaduti, superiore ad euro cinquecentomila.

In futuro, indipendentemente da una dichiarazione o meno di fallimento ed anche dopo la chiusura della società, il socio accomandatario potrà essere chiamato, in qualsiasi momento, a rispondere con i propri beni dei debiti contratti durante l’esercizio dell’attività sociale.

30 Novembre 2016 · Ornella De Bellis

Social Mailing e Feed


condividi su FB     condividi su Twitter     iscriviti alla newsletter del blog     iscriviti al feed RSS degli articoli del blog forum

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Possibile vendere la società in accomandita semplice con tutti i debiti pregressi?
Ho già posto una domanda ieri: ricapitolando, la mia compagna è socio accomandatario, col 99% delle quote, di una sas e ha debiti che riesce a ripagare troppo lentamente. Ci sarebbero delle persone interessate a rilevare la società (hanno dei capitali e pensano di poter far rendere meglio l'attività) che sarebbero anche disposte ad accollarsi tutti i debiti. E' possibile cedere una sas, cedendo nel contempo anche i debiti pregressi? In tal caso la mia compagna sarebbe libera da ogni obbligo o potrebbe essere comunque chiamata a rispondere? ...

Chiusura di una società in accomandita semplice - Come il socio accomandante risponde dei debiti accumulati dalla società
Mio marito insieme al papà e alla mamma ha una società in accomandita semplice con un totale di cinque dipendenti, nella quale risulta socio accomandante. La società negli ultimi 5 anni ha chiuso bilanci in perdita accumulando debiti con erario, il lavoro c'è, ma non basta a coprire tutte le spese (stipendi, servizi, erario..), di conseguenza il debito con l'erario continua ad aumentare. Ritiene valida l'opportunità di continuare l'attività da solo chiudendo la vecchia ed in che modo riuscire a liberarsi dai debiti della vecchia società. ...

Procedura di composizione della crisi da sovraindebitamento (ex legge 3/2012 - salva suicidi) per il socio accomandatario di una società in accomandita semplice
Sono socia accomandante (al 50%) di una piccola Sas: d'accordo con il mio socio, dopo 13 anni, abbiamo deciso di chiudere l'attività (negozio abbigliamento) perché il volume d'affari si era progressivamente ridotto e di conseguenza anche di chiudere anche la società. La società ha contratto nel tempo alcuni debiti, tra cui un mutuo con garanzia ipotecaria, un mutuo chirografario e scoperto di conto corrente. Nonché è in arretrato di tre anni con il pagamento dei contributi Inps del socio accomandatario. Tutti i debiti contratti con le banche sono stati da me garantiti con fidejussione personale, avendo uno stipendio da lavoratore ...

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Debiti e recupero crediti del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic In che misura risponde dei debiti societari la socia accomandataria di una società in accomandita semplice?