Indebitamento

Sono sovraindebitato, non riesco a far fronte ai debiti, ho la busta paga già al 5°, per ragioni di amore, tengo la residenza in un'altro paese, ma abito da mio fratello in un'altra città. Sono stato minacciato di pignoramenti vari, possono dar fastidio alla mia compagna e alla sua famiglia?

I creditori possono procedere al pignoramento di quanto presente al suo indirizzo di residenza.

8 giugno 2012 · Ludmilla Karadzic

Approfondimenti e integrazioni dal blog

Famiglia di fatto » Il proprietario dell'immobile non può cambiare la serratura per mandare via la compagna del comodatario
Novità sul riconoscimento della famiglia di fatto: il proprietario dell'immobile non può cambiare la serratura per mandare via la compagna del comodatario. Infatti, il proprietario della casa data in comodato a un parente non può cambiare la serratura mentre questo è in ospedale privando la sua compagna del possesso dell'immobile ...
Separazione » Revoca della casa familiare se ex moglie si trasferisce al mare con il figlio
Separazione: sì alla revoca della casa familiare in città se l'ex moglie si trasferisce al mare con il figlio. È legittima la revoca della casa familiare, in città, se la moglie si trasferisce volontariamente al mare con il figlio convivente. Infatti, la conservazione dell'appartamento principale, quale habitat domestico, deve avere ...
Pignoramento esattoriale da parte dell'ufficiale giudiziario
Vorrei sapere se è vero quanto ho sentito in base al dpr 73/602, e cioè che il pignoramento esattoriale presso la residenza del debitore può essere opposto in base all'oposizione scritta nell'art 58 terzo comma del citato dpr. Allego parte del articolo 58 che interessa: Il coniuge, i parenti e ...
Agevolazioni fiscali prima casa - In regime di comunione dei beni, per fruire del beneficio, è sufficiente che uno solo dei due coniugi trasferisca la residenza nel Comune in cui è ubicato l'immobile acquistato
In tema di agevolazioni fiscali per l'acquisto della prima casa, l'acquirente si obbliga a trasferire la propria residenza entro diciotto mesi dal rogito notarile nel Comune in cui l'immobile è ubicato. Tuttavia, come hanno ribadito i giudici della Corte di cassazione (sentenza 1494/16) il requisito della residenza, nel caso di ...
Separazione ed assegnazione della casa coniugale - mancata impugnazione e modificabilità del provvedimento
Il provvedimento di assegnazione della casa coniugale può essere modificato in sede di appello, anche se non è stato oggetto di specifica impugnazione, per circostanze sopravvenute. È quanto affermato dalla Corte di Cassazione, con la sentenza del 28.04.2010 numero 10222. In particolare la Corte ha ritenuto che il trasferimento dell'unico ...

Briciole di pane

Altre info



Domande

Forum

Sezioni

Home

Argomenti

Cerca