Incidente stradale causato da cani randagi che occupano la sede stradale – Chi è tenuto a risarcire i danni?


Argomenti correlati:

Sono rimasto coinvolto in un incidente stradale: in mezzo alla strada, subito dopo una curva e per questo non visibile, stazionava tranquillamente un branco di cani randagi. Ho dovuto sterzare per non travolgerli e sono andato a sbattere contro un muro di cinta laterale.

Anche dopo il sinistro, i cani hanno continuato ad occupare la sede stradale, cosa che ho documentato in un video. Per fortuna c’erano testimoni che poi hanno reso la dichiarazione agli agenti della polizia municipale intervenuta sul posto su mia richiesta.

Chi devo citare in tribunale per i danni, il Comune o l’ASL competente per territorio?

Deve essere chiamata in causa la ASL competente, ai cui servizi veterinari le Regioni affidano, in base ad una legge quadro nazionale (281/1991), il compito di prevenire i disagi causati dal randagismo: infatti, il semplice controllo delle nascite della popolazione canina, che i servizi veterinari di norma svolgono, non è sufficiente al fine di scongiurare gli eventuali disagi procurati dal randagismo alla popolazione.

In tal senso si sono espressi anche i giudici della Corte di cassazione con l’ordinanza 22522/2019.

13 Settembre 2019 · Giuseppe Pennuto



Condividi il post


condividi su FB     condividi su Twitter    

Seguici su Facebook

Approfondimenti

Dove mi trovo?

Ti trovi nel Forum – Cartelle esattoriali multe e tasse del sito la comunità dei debitori e dei consumatori italiani e stai leggendo il topic Incidente stradale causato da cani randagi che occupano la sede stradale – Chi è tenuto a risarcire i danni?